Sport Via Antonio Gramsci

Pro Vercelli e Novara, per l'Arezzo due esami di maturità

Il trittico piemontese è solo all'inizio. Dopo il Cuneo ecco arrivare la Pro Vercelli e domenica trasferta a Novara.

La settimana del trittico piemontese, aperta dal pari con il Cuneo, di fatto potrebbe essere la prova di maturità per l'Arezzo di Dal Canto. In appena sette giorni il calendario ha messo insieme una rivelazione come il Cuneo che senza quel -3 in classifica sarebbe stato alle spalle del Cavallino. Poi ecco due formazioni appena retrocesse dalla B e che nutrono ambizioni di alta classifica.

Tra poche ore arriverà invece la Pro Vercelli che dopo essere rimasta in stand by per via della querelle ripescaggi vanta un organico di tutto rispetto per la categoria e sopratutto è ancora imbattuta. In difesa militano due vecchie conoscenza dell'Arezzo come Luca Milesi e Luca Crescenzi, in attacco un centravanti pure come Gianmario Comi.

I bianchi dopo aver saltato le prime tre partite hanno messo insieme tre vittorie consecutive, poi il rinvio della partita con la Virtus Entella, il pari con il Pontedera, il rinvio della sfida con il Pisa e il pari nel derby contro il Novara. Novara che domenica prossima attende l'Arezzo in casa e che in attacco può vantare l'argentino Peralta e il tandem formato da Cacia ed Eusepi.

Ecco il primo vero banco di prova della stagione per l'Arezzo che ha affrontato già organici costruiti per lottare nei piani alti  come il Pisa, ma non in rapida sequenza con un match dietro l'altro. Sarà un vero e proprio esame sotto tutti i punti di vista: tattico, atletico e caratteriale.

Tattico perchè l'Arezzo contro le squadre che evitano di barricarsi non ha fin qui deluso e pendare ad una Pro o a un Novara attendisti è difficile. Caratteriale perchè l'Arezzo è una squadra giovane che oltre sul piano del gioco e dell'applicazione può dimostrare di avere la tempra e il carattere per restare lassù. Atletico perchè oltre all'infortunio di Belloni il campo pesante potrebbe portare ad un mini turn over. Giocatori fin qui utilizzati solo in spezzoni di partita potrebbero tornare utili e avere la propria occasione magari per recupare posizioni nelle gerarchie di squadra. Il trittico piemontese, con tutti i suoi spunti di riflessione, sta per entrare nel vivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pro Vercelli e Novara, per l'Arezzo due esami di maturità

ArezzoNotizie è in caricamento