Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Il tour de force si chiude con il pari di Pontedera. Arezzo e Prato non vanno oltre lo 0-0

Confermate le indiscrezioni della vigilia in casa Arezzo. Pavanel si affida al 3-5-2 nello scontro diretto con il Prato. In mediana c'è Cenetti con Foglia e De Feudis mentre in attacco torna Moscardelli. Catalano, in amaranto nella stagione...

Prato_Arezzo_Pontedera

Confermate le indiscrezioni della vigilia in casa Arezzo. Pavanel si affida al 3-5-2 nello scontro diretto con il Prato. In mediana c'è Cenetti con Foglia e De Feudis mentre in attacco torna Moscardelli. Catalano, in amaranto nella stagione 1996/1997, si affida al 3-4-2-1 pronto a trasformarsi in un 4-3-3 puro. In tribuna ci sono Giorgio La Cava, Ermanno Pieroni, Emiliano Testini, il sindaco Ghinelli e il consigliere comunale Paolo Bertini.

Si gioca su buoni ritmi sul sintetico del "Mannucci" dove il primo quarto d'ora scorre via senza che Sarr e Ferrari siano particolarmente impegnati. L'Arezzo cerca l'ampiezza andando soprattutto con Luciani a cercare il fondo. Il Prato si dispone con un 4-3-2-1 che in fase difensiva si legge 4-5-1 lasciando il solo Akammadu in avanti alla ricerca del pallone giusto per il contropiede. Ed è proprio il classe '98 del Prato a far tremare la difesa amaranto al 19' quando dal limite dell'area lascia partire un sinistro che si spegne di poco a lato. Passa un minuto e Piscitella evita Luciani ma non riesce a inquadrare la porta.

Ancora il numero 10 dei lanieri da buona posizione impegna Ferrari che non blocca, ci pensa poi Della Giovanna a mettere in angolo con Akammadu in agguato. Pavanel decide allora di cambiare. Alla mezz'ora l'Arezzo passa al 4-3-1-2 con Luciani e Semprini terzini, Della Giovanna e Muscat centrale di difesa. Prima dell'intervallo esce Benucci per Lulli e l'Arezzo costruisce la prima occasione con Foglia che impegna dal limite Sarr.

Non cambia il copione ad inizio ripresa. Il Prato è più fresco e agile nella corsa, l'Arezzo è lento e prevedibile senza contare che Moscardelli e Cutolo sono tagliati fuori dalla manovra. La prima occasione del secondo tempo arriva ben oltre il 60' quando un traversone di Foglia taglia tutta l'area pratese senza trovare la deviazione di alcun compagno. Girandola di cambi poco dopo il 75' con Pavanel costretto a togliere Mazzarani dopo neanche cinque minuti dal suo ingresso a causa di un infortunio. Il tecnico amaranto viene poi allontanato per proteste e intanto il Prato va ancora vicino al gol se non fosse per Talarico che alza sopra la traversa un cross pericoloso.

L'ultima occasione è per l'Arezzo: Foglia dal limite raccoglie la respinta corta della difesa pratese ma non trova la porta. Termina 0-0 lo scontro salvezza. Un pari che tiene in corsa entrambe le squadre per i rispettivi obiettivi. Per l'Arezzo un lungo applauso a fine partita da parte dei propri sostenitori che al "Mannucci" nemmeno due mesi vissero con ben altro umore la sfida con il Pontedera.

PRATO (4-3-3): 1 Sarr; 15 Cistana, 32 Casale, 24 Coccolo, 20 Zucchetti (36' st 23 Ghidotti); 19 Bertoli (31' st 17 Guglielmelli), 8 Gargiulo, 21 Fantacci; 7 Ceccarelli, 30 Akammadu (31' st 26 Orlando), 10 Piscitella.

A disposizione: 22 Alastra, 4 Colli, 6 Bonetto, 11 Lurni, 18 Rozzi, 29 Giannini, 33 Kouassi.

Allenatore: Pasquale Catalano.

AREZZO (3-5-2): 1 Ferrari; 30 Semprini, 13 Muscat, 25 Della Giovanna; 16 Luciani (28' st 3 Mazzarani; 33' st 2 Talarico), 8 Foglia, 18 De Feudis (33' st 19 Di Nardo), 20 Cenetti (33' st 6 Yebli), 21 Benucci (39' pt 7 Lulli); 10 Cutolo, 9 Moscardelli.

A disposizione: 33 Basile, 14 Ferrario, 15 Ravanelli, 23 Criscuolo, 27 Belvisi, 32 Regolanti.

Indisponibili: 4 Sabatino, 11 Cellini, 26 Franchetti, 29 Campagna. Diffidati: 5 Varga, 7 Lulli.

Allenatore: Massimo Pavanel.

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano (Orazio Luca Donato di Milano - Gabriele Bertelli di Busto Arsizio).

RETI: .

Note - Spettatori: 500 circa. Recupero: 1' + 4'. Angoli: 3-2. Ammoniti: st 17' Bertoli, 18' De Feudis, 25' Luciani. Al 36' st Massimo Pavanel allontanato per proteste.

Serie C girone A 36° giornata

Pisa - Pontedera 3-1.

Arzachena - Livorno 2-3.

Gavorrano - Alessandria 0-1.

Lucchese - Olbia 3-0.

Siena - Cuneo 1-0.

Carrarese - Pistoiese 1-1.

Monza - Giana Erminio 0-1.

Piacenza - Pro Piacenza 2-0.

Riposa: Viterbese. Articoli correlati:

Pavanel: "Pagato la stanchezza, Prato più brillante". Catalano: "Buon punto"

Le pagelle

Da ultima spiaggia a occasione di riscatto. L'Arezzo torna a Pontedera con oltre 250 tifosi

La classifica del girone A Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tour de force si chiude con il pari di Pontedera. Arezzo e Prato non vanno oltre lo 0-0

ArezzoNotizie è in caricamento