Sport

Portanova sgambetta l'Arezzo (0-1). La Curva Sud: "Ferretti vattene"

Un derby che si era aperto con grandi aspettative, con la sensazione di poter dire la propria a differenza di Pisa e che invece alla fine ha segnato una frattura anche con la proprietà con tanto di coro contro la proprietà come "Ferretti vattene"...

Un derby che si era aperto con grandi aspettative, con la sensazione di poter dire la propria a differenza di Pisa e che invece alla fine ha segnato una frattura anche con la proprietà con tanto di coro contro la proprietà come "Ferretti vattene".

Nessuna sorpresa in casa Arezzo con Capuano che conferma il 4-3-1-2 mandando in campo Defendi in coppia con Betancourt in attacco. Carboni risponde con l'annunciato 3-5-2 schierando l'ex amaranto Sacha Cori in attacco con il giovane Yamga.

Lo spettacolo nel primo tempo è in Curva Sud prima ancora che in campo. La Minghelli non delude le aspettative con una coreografia ad hoc, mentre sul rettangolo verde Arezzo e Siena sono alle prese con il primo vero caldo e soprattutto la paura di fallire l'ultimo big match della stagione carico come non mai di aspettative. Ecco spiegato perché viene fuori un primo tempo contratto dove l'Arezzo gestisce il pallone, va vicino al gol con Tremolada, ha una buona occasione con Defendi che di testa manca il bersaglio. Il Siena non concede spazi sugli esterni, vacilla una sola volta su un'invenzione di Tremolada per Carlini, ma per il resto Montipò non si sporca nemmeno i guanti. Anche la Robur crea pochi pericoli a Baiocco che viene trafitto al 20' dalla rovesciata di Celiento con l'arbitro che annulla la rete per offside. Prima dell'intervallo di fa vedere nuovamente Tremolada che al termine di un contropiede tenta un pallonetto dal limite per sorprendere Montipò ma la sfera esce sopra la traversa. La ripresa si apre regalando subito materiale per la moviola. Tremolada batte corto un calcio d'angolo per Carlini che entra in area dove viene atterrato. Per l'arbitro è simulazione e scatta così il giallo per il terzino amaranto. Mentre Capuano medita cambiamenti in attacco, Luca Tremolada sale in cattedra strappando applausi ad ogni giocata come al 56' quando innesca il contropiede di Carlini con un colpo di tacco. Il Siena tiene botta, l'Arezzo è tutto nei piedi di Tremolada che ingaggia un duello con Montipò.

Nonostante Tremolada sia il migliore in campo il cronometro segna il minuto numero 80' quando Capuano richiama il suo trequartista. Il pubblico di casa storce il naso per il cambio con Varano quasi a presagire quanto accadrà nemmeno un minuto dopo. Sull'ennesimo calcio d'angolo della partita Portanova svetta più in alto di tutti e infila in porta il gol del vantaggio. Ormai privo della propria fonte di gioco e nonostante gli sprint di Sabatino in fascia, l'Arezzo è sempre più un cavallo scosso con poche idee e tanta confusione in zona gol. Vedi ad esempio il cross al bacio di Sabatino per Mendicino che alza la palla sopra la traversa.

E' una autentica doccia fredda. Il derby si chiude con un epilogo a dir poco amaro dopo le aspettative della vigilia e con un invito quanto mai esplicito come "Ferretti vattene". Il vaso di Pandora forse si è aperto prima del 30 giugno.

Nel video, le emozioni e le delusioni di Arezzo-Siena tramite le immagini del tifo amaranto:

AREZZO (4-3-1-2): 1 Baiocco; 2 Carlini, 3 Madrigali, 5 Milesi, 6 Sabatino; 7 Feola, 8 Capace, 4 Benedetti; 10 Tremolada (35' st 19 Varano); 11 Betancourt (24' st 18 Mendicino), 9 Defendi (13' st 20 Greco).

A disposizione: 12 Ronchi, 13 Panariello, 14 Brumat, 15 Pugliese, 16 Gambadori, 17 Masciangelo, 21 Mariani, 22 Iacuzio.

Allenatore: Ezio Capuano.

Diffidati: Tremolada, Panariello. SIENA (3-5-2): 1 Montipò; 2 Celiento, 6 Portanova, 5 Beye; 11 Pellegrini, 10 La Vista (20' st 22 Burrai), 4 Minotti (12' st 17 Torelli), 8 Opiela, 3 Masullo; 9 Cori, 7 Yamga (40' st 21 Ficagna).

A disposizione: 12 Bacci, 13 Rozzi, 14 Mastronunzio, 15 Saba, 16 Boron, 18 Cedric, 19 Fella, 20 De Feo, 23 Bastoni.

Allenatore: Guido Carboni.

ARBITRO: Luca Detta di Mantova (Granci di Città di Castello - Spiniello di Avellino).

RETI: st 37' Portanova.

Note - Recupero: 1' + 4'. Angoli: 9 a 4 per il Siena. Ammoniti: pt 25' Celiento; st 4' Carlini, 51' Beye, 91' Capece, 91' Torelli.

Lega Pro girone B 29° giornata

Savona - Lucchese 0 - 0.

Santarcangelo - Tuttocuoio 4 - 1.

Teramo - Rimini 1 - 1.

Pontedera - Prato 2 - 0.

Ancona - Pistoiese 2 - 1.

L'Aquila - Maceratese 1 - 1.

Pisa - Spal, domenica 2 - 1.

Carrarese - Lupa Roma 3 - 0.

Articoli correlati:

La classifica Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portanova sgambetta l'Arezzo (0-1). La Curva Sud: "Ferretti vattene"

ArezzoNotizie è in caricamento