Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Porta del Foro si mobilita per Marconcini, sede aperta per seguire il judoka giallocremisi

Apertura straordinaria a Porta del Foro. La sede del quartiere giallocremisi aprirà i battenti alle 15,30 per seguire il judoka aretino Matteo Marconcini impegnato nel Mondiale. Il 28enne aretino questa mattina ha iniziato la propria avventura...

Apertura straordinaria a Porta del Foro. La sede del quartiere giallocremisi aprirà i battenti alle 15,30 per seguire il judoka aretino Matteo Marconcini impegnato nel Mondiale.

Il 28enne aretino questa mattina ha iniziato la propria avventura nella manifestazione che assegnata il titolo iridato. Un incontro dopo l'altro, autentiche battaglie che hanno visto l'atleta dell'Arma dei Carabinieri arrivare in semifinale. Alle 16 sarà la volta della semifinale dove Marconcini proverà a gettare il cuore oltre l'ostacolo per portare in Italia una medaglia che manca dal 2007.

Il popolo della Chimera si riunirà per spingere il proprio quartierista il più lontano possibile. Marconcini, l'anno scorso protagonista a Rio 2016 dove si presentò con il foulard del quartiere durante la cerimonia di apertura, tra l'altro dopo il Mondiale tornerà subito ad Arezzo per essere presente alla cena propiziatoria ma soprattutto alla Giostra in programma domenica. "Non mi vestirò - ha detto alla vigilia - sarò in tribuna a fare il tiro per Porta del Foro".

Articoli correlati:

La cronaca della giornata

L'intervista alla vigilia del Mondiale tra judo e Giostra

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta del Foro si mobilita per Marconcini, sede aperta per seguire il judoka giallocremisi

ArezzoNotizie è in caricamento