Venerdì, 30 Luglio 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora una volta pali e traverse fermano l'Arezzo sul più bello: 0-0 a Pontedera

Pavanel sceglie il 3-5-2 per la sfida in casa del Pontedera. C'è Talarico in difesa con Varga e Sabatino. In mediana torna Cenetti, per il resto confermata la formazione tipo. Poche le novità anche tra le fila dei granata con Maraia che manda in...

Pavanel sceglie il 3-5-2 per la sfida in casa del Pontedera. C'è Talarico in difesa con Varga e Sabatino. In mediana torna Cenetti, per il resto confermata la formazione tipo. Poche le novità anche tra le fila dei granata con Maraia che manda in campo Spinozzi accanto a Maritato in attacco.

C'è un esodo amaranto a Pontedera. I tifosi si presentano con una coreografia che con ha bisogno di spiegazioni visto il delicato momento. All'ingresso in campo delle due squadra ecco levarsi l'immagine della Madonna del Conforto con poco sopra lo striscione "ora pro nobis".

Si gioca con un forte vento sul "Mannucci" che condiziona la manovra. Il Pontedera parte più guardingo, l'Arezzo prova a far girare palla. La prima occasione pericolosa arriva al 10' quando Moscardelli dal limite costringe Contini a distendersi per mandare in angolo.

La risposta del Pontedera arriva al 18' quando Rossini non arriva sul cross dalla sinistra. Ci prova allora capitan Caponi per il Pontedera. Al 21' il numero 8 dalla distanza fa partire un tiro potente che esce di poco a lato.

Al 25' ci prova ancora Moscardelli che colpisce l'esterno della rete da posizione defilata. Intanto dal settore ospiti si levano gli striscioni contro Ferretti, Matteoni e Zavaglia. I tifosi del Pontedera invece ricordano Minghelli con lo striscione "Lauro vive" con un lungo abbraccio che unisce i due settori.

Prima dell'intervallo occasione per l'Arezzo. Al 42' su un cross dalla sinistra Moscardelli in acrobazia viene murato chiedendo il penalty per un tocco di mano, ma l'arbitro lascia correre.

La ripresa si apre con il palo colpito da Moscardelli a tu per tu con Contini. Il Pontedera risponde al 54' quando Rossini di testa non trova la porta sugli sviluppi di un corner. La partita scorre via senza sussulti fino al 74'. Cutolo manda al cross Sabatino che vede e serve Moscardelli ma la traversa dice di no al capitano amaranto.

All'83' ci prova Sabatino con un'incursione in area ospite ma Contini gli si oppone e respinge. L'ultima occasione è per il Pontedera: Spinozzi serve Grassi in area che di testa manca di poco il bersaglio.

Non accade più nulla fino al 93' quando la squadra va sotto il settore ospiti a prendersi un meritato applauso.

PONTEDERA (3-5-2): 1 Contini; 4 Risaliti, 32 Rossini, 20 Frare; 16 Corsinelli, 17 Gargiulo (36' st 21 Paolini), 8 Caponi, 15 Raffini (17' st 10 Grassi), 23 Posocco; 9 Maritato (27' st 11 Pinzauti), 7 Spinozzi.

A disposizione: 12 Biggeri, 22 Marnica, 2 Tofanari, 3 Romiti, 6 Borri, 18 Ferrari, 19 Calcagni.

Allenatore: Ivan Maraia.

AREZZO (3-5-2): 22 Perisan; 2 Talarico (15' st 25 Della Giovanna), 5 Varga, 13 Muscat; 16 Luciani, 8 Foglia, 18 De Feudis, 20 Cenetti (37' st 19 Di Nardo); 9 Moscardelli (47' st 11 Cellini), 10 Cutolo.

A disposizione: 1 Ferrari, 3 Mazzarani, 6 Yebli, 23 Criscuolo, 26 Franchetti, 27 Belvisi, 29 Campagna, 30 Semprini, 32 Regolanti.

Indisponibili: 7 Lulli, 14 Ferrario, 21 Benucci.

Allenatore: Massimo Pavanel.

ARBITRO: Cristian Cudini di Fermo (Rodolfo Zambelli di Finale Emilia - Vittorio Pappalardo di Parma).

RETI: .

Note - Recupero: 0‘+ 3‘. Angoli: 1-4. Ammoniti: pt 29' Varga.

Serie C girone A 26esima giornata

Arzachena - Pisa 3-4.

Gavorrano - Piacenza 1-0.

Giana Erminio - Siena 0-1.

Pistoiese - Olbia 1-2

Pro Piacenza - Viterbese 3-1.

Lucchese - Cuneo 0-0.

Alessandria - Monza 0-0.

Carrarese - Prato 4-0.

Riposa: Livorno. Articoli correlati:

Pavanel: "Solo bugie e falsità da persone che vogliono toglierci la nostra passione" VIDEO

Parlano gli amaranto: "Tanti attori, ma la regia è sempre la stessa" VIDEO

Fiumana (Aic): "Giusto fermarsi senza garanzie" VIDEO

La classifica del girone A Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

Video popolari

Ancora una volta pali e traverse fermano l'Arezzo sul più bello: 0-0 a Pontedera

ArezzoNotizie è in caricamento