Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Petrarca Pallamano di ritorno da La Spezia tra alti e bassi

Poteva andare meglio. Dal La Spezia day, con ben tre formazioni impegnate a seguire sul parquet ligure, ci si aspettava certo qualcosa di più tanto in termini di prestazioni quanto, in modo più pragmatico, di risultati. Invece succede che per la...

pallamano2 (2)

Poteva andare meglio. Dal La Spezia day, con ben tre formazioni impegnate a seguire sul parquet ligure, ci si aspettava certo qualcosa di più tanto in termini di prestazioni quanto, in modo più pragmatico, di risultati.

Invece succede che per la Petrarca Pallamano l'unica conferma viene dalla corazzata Under 17 maschile, collezionista di successi e sempre più protagonista del torneo. Il primo tempo è da tranquillo dominio, 23 a 14 il parziale, il secondo da sontuoso schiacciasassi per un 40 a 22 finale che non lascia spazio a discussioni. Saadi giustamente gongola per questi ragazzi che crescono giorno dopo giorno e che spostano sempre più in alto la loro asticella. Un giorno, forse non lontano, faranno un salto memorabile.

Fatica invece a trovare la propria dimensione la prima squadra, che vive un campionato di serie B come un'altalena di alti e bassi. A La Spezia soliti sprazzi di bel gioco e soliti errori che alla fine permettono ai locali di aggiudicarsi l'incontro per 32 a 26. Ormai è chiaro che se da un lato la squadra soffre le difficoltà di adeguati spazi di allenamento, dall'altro si impone una riflessione sugli aspetti agonistici e sul modo di gestire le partite. Le doti tecniche non possono portare al successo se non supportate da maturità e consapevolezza. La formazione della Petrarca è molto giovane, ricca di potenzialità e potrà crescere molto se saprà ben lavorare.

Ed anche l'Under 17 femminile manca un'occasione che ad un certo punto della gara sembrava ghiotta. Contro l'under 19 spezzina disputa un bel primo tempo e chiude addirittura in vantaggio, 11 a 10.

Poi il buio. Un imprevedibile parziale di 0 a 9 porta lontano le locali che poi amministrano senza patemi e chiudono tranquille vincitrici sul 27 a 21. Sui perchè si possono fare tante ipotesi senza ricavare nessuna certezza se non quella che Spezia ha fatto quello che Arezzo ha permesso. Quindi non resta che girare pagina, facendo però tesoro di quello che si è appena letto, fin dal turno di sabato prossimo.

Saranno proprio le citte Under 17 ad affrontare finalmente una pari età in quel di Borgo San Lorenzo. La Fiorentina Handball è un' avversaria ormai tradizionale e la trasferta in Mugello fornisce sempre gli stimoli giusti per una bella prestazione che, magari, generi un bel risultato. Speranza e curiosità vanno a braccetto. Per i tutti gli altri aspettiamo Dicembre.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petrarca Pallamano di ritorno da La Spezia tra alti e bassi

ArezzoNotizie è in caricamento