Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pavanel: "Noi traino per il futuro dell'Arezzo. Non mi pento di aver accettato questa sfida"

Penalità in classifica, il disimpegno di Mauro Ferretti e un futuro ad oggi incerto. Massimo Pavanel non allenta la presa, anzi. "Pentito di aver accettato l'offerta dell'Arezzo? Niente affatto - afferma Pavanel - ho rescisso con il Verona per...

Penalità in classifica, il disimpegno di Mauro Ferretti e un futuro ad oggi incerto. Massimo Pavanel non allenta la presa, anzi.

"Pentito di aver accettato l'offerta dell'Arezzo? Niente affatto - afferma Pavanel - ho rescisso con il Verona per allenare qui e per la realtà e l'ambiente che ho trovato rifarei la stessa scelta altre cento volte".

Ma c'è di più. Pavanel si rende perfettamente conto che adesso nonostante rumors e indiscrezioni la testa deve restare sul rettangolo verde con i risultati che possono servire proprio a scongiurare un futuro a tinte scure.

"Possiamo essere da traino per la città - sottolinea mister Pavanel - è una bella responsabilità, non è facile, ma ce la prendiamo perché speriamo tutti possa servire a portare belle cose ad Arezzo. La squadra ha incontrato un delegato dell'Assocalciatori perché sono stati saldati gli stipendi ma non i contributi e i ragazzi vogliono capire come possono tutelarsi. Nello spogliatoio però non è cambiato nulla. Ne abbiamo parlato e cercheremo di dare più del massimo".

Penalità in arrivo e questioni societarie possono essere anche uno stimolo in più.

"Non pensiamo alle penalità - prosegue Pavanel - è giusto che le società non in regola vengano penalizzate. Il nostro obiettivo è quello di fare punti sul campo consapevoli che se ci verranno tolti non sarà per colpa nostra. Tariamo il nostro obiettivo, puntiamo alla salvezza cercando cogliere il maggior numero di punti".

Testa al Monza con l'obiettivo di entrare in campo più decisi che mai.

"Troveremo una squadra che ha preso pochi gol che sa difendersi molto bene e soprattutto ripartire - aggiunge Pavanel - sanno adottare vari moduli e fanno dell'organizzazione un loro punto di forza. Dovremo mantenere alta l'attenzione e non avere cali altrimenti rischiamo l'imbarcata. Avanti con il 3-5-2? Penso proprio di sì. Sabatino in difesa e Corradi esterno a centrocampo però ci permettono di avere una soluzione diversa da proporre a partita in corso".

Articoli correlati:

Cessione Arezzo, tramonta la pista aretina. In pole Nicola Di Matteo

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

Video popolari

Pavanel: "Noi traino per il futuro dell'Arezzo. Non mi pento di aver accettato questa sfida"

ArezzoNotizie è in caricamento