Pavanel: "Ci crediamo e adesso c'è una società". Sul futuro: "Chiunque vorrebbe allenare qui"

"Crederci" e "Tutti a Carrara". Sono queste le parole d'ordine, anzi gli hashtag più ricorrenti tra i tifosi amaranto. "Ci credevamo prima di questa partita, figurarsi adesso" ha detto a fine partita Massimo Pavanel. La vittoria nel derby...

Pavanel_intervista

"Crederci" e "Tutti a Carrara". Sono queste le parole d'ordine, anzi gli hashtag più ricorrenti tra i tifosi amaranto. "Ci credevamo prima di questa partita, figurarsi adesso" ha detto a fine partita Massimo Pavanel. La vittoria nel derby, l'ennesima contro la big in un derby tutto toscano, proietta l'Arezzo al quartultimo posto. E in settimana è atteso l'esito del ricorso contro la prima delle due penalizzazioni da -6.

"Adesso c'è anche una società vera, cosa impensabile fino a poco tempo fa - spiega Pavanel - noi nella salvezza ci abbiamo sempre creduto anche dopo il pari con il Prato. Certo è che questi tre punti e i risultati arrivati dagli altri campi ci spingono a cercare un'altra impresa. Poi se dovremo fare i playout li faremo rimboccandoci le maniche. Non dimentichiamoci però che questa squadra ha fatto 49 punti sul campo. Stiamo facendo qualcosa di storico noi e la città. Forse tra qualche anno ci renderemo conto di questo".

C'è stato modo di parlare con Giorgio La Cava e Massimo Anselmi a fine partita?

"Ci siamo visti a fine partita ma tutta la settimana ci hanno mandato messaggi positivi e incoraggianti - confessa Pavanel - adesso abbiamo una società e questo è uno stimolo in più. Chi ha un altro anno di contratto è certo di avere una proprietà. Chi è in scadenza attraverso i risultati sul campo può cercare la conferma".

Avere una società può dare uno stimolo anche a Pavanel per il futuro?

"Una società così può dare stimoli a chiunque - confessa il tecnico - Arezzo è una grande piazza dove qualsiasi allenatore vorrebbe venire ad allenare".

Moscardelli e Luciani a fine partita oltre a commentare il risultato proiettano la mente a Carrara. "Sabato vi aspettiamo. Tutti a Carrara" hanno detto il capitano e l'esterno amaranto.

"Quanto accaduto ad Arezzo non mi era mai capitato in carriera - ha confessato Moscardelli parlando del rapporto con i tifosi - in altre piazze c'era stata un'unione così forte, però il contesto era diverso. La squadra magari lottava per qualcosa di importante. Nonostante le difficoltà ci siamo uniti e credo che la festa finale sotto la curva lo dimostri".

Articoli correlati:

Moscardelli torna al gol e piega il Pisa (1-0). Arezzo al quartultimo posto

Arezzo-Pisa 1-0, le interviste in sala stampa VIDEO

Le pagelle: nessuna insufficienza per gli amaranto

SS Arezzo, firmato l’atto di acquisto VIDEO

La classifica del girone A

La fotogallery del derby

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento