Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Paganini decide il derby tra Livorno e Arezzo

Grande prova di forza e di carattere dell'Arezzo Calcio Femminile, che espugna il campo del Livorno ed ottiene la terza vittoria esterna stagionale, la seconda in campionato, e vola in classifica a quota 8 punti. Mister Acquisti deve fare a meno...

Grande prova di forza e di carattere dell'Arezzo Calcio Femminile, che espugna il campo del Livorno ed ottiene la terza vittoria esterna stagionale, la seconda in campionato, e vola in classifica a quota 8 punti.

Mister Acquisti deve fare a meno dell'indisponibile Serluca e della squalificata Chiodi, e manda in campo dal primo minuto Antonelli tra i pali, Teci, Zeghini e Aterini in difesa, Carleschi, Magnani, Baracchi, Paganini e Renzoni a centrocampo, con in avanti capitan Lucarini e Torrioli.

Il primo tempo è tutto di marca aretina con le ospiti che collezionano azioni da gol e sfiorano più volte il vantaggio; al primo minuto è Lucarini a mettere i brividi a Bava con un tiro dalla distanza; al quarto ci prova Paganini emulata al sesto da Torrioli.

Al decimo capitan Lucarini colpisce in pieno la traversa e sulla ribattuta Baracchi manda la palla alle spalle di Bava ma l'arbitro annulla per un dubbio fuorigioco. Le padrone di casa provano a reagire e al quarto d'ora impensieriscono Antonelli con un'incursione di Giusti deviata in korner.

L'Arezzo riprende la sua ricerca del vantaggio, sfiorato più volte da Lucarini e Torrioli, mentre il Livorno non sfrutta con Romani una disattenzione di Carleschi. Nei minuti finali del primo tempo mister Acquisti è costretto a sostituire l'infortunata Torrioli con Mattiacci.

Nella ripresa il tecnico livornese Turi corre ai ripari e manda in campo Ceci, Lovecchio e Giuliani al posto di Palmerini, Tavolario e Mantovani, e nella ripresa il match diventa più equilibrato. Al decimo le padrone di casa sfiorano il gol con Giusti, a cui si oppone Antonelli con uno strepitoso intervento. Due minuti dopo è ancora la traversa a negare la gioia del gol a Lucarini, che colpisce il secondo legno della gara. Al ventesimo è ancora Giusti a sprecare una ghiotta occasione a pochi passi da Antonelli.

Al trentacinquesimo il gol che decide il match: assist di Renzoni per Paganini e tocco felpato della giovane centrocampista amaranto, che batte Bava e firma il gol vittoria. Al Livorno non bastano nemmeno i 9 minuti di recupero inspiegabilmente concessi dal direttore di gara per ribaltare il risultato, e al triplice fischio esultano le aretine, che mantengono l'imbattibilità stagionale e festeggiano il meritato successo.

LIVORNO: Bava, Palmerini (46' Ceci), Fornaciari, Tavolario (46' Lovecchio), Maccio, Campanile, Orsini (70' Chiellini), Lamonica, Giusti, Mantovani (46' Giuliani), Romani.

A disposizione: Atiki, Menicucci, Berri.

Allenatore: F.Turi

AREZZO: Antonelli, Renzoni, Aterini, Baracchi, Teci, Zeghini, Paganini, Magnani (92' Pesci), Lucarini (80' Rosai), Carleschi (60' Mazzini), Torrioli (42' Mattiacci).

A disposizione: Cherici, Ricceri, Lancia, Rosai, Mattiacci, Mazzini, Pesci.

Allenatore: P.Acquisti

ARBITRO: Palermo di Pisa.

RETI: Paganini.

Ammonite: Rosai, Mattiacci. Twitter @ArezzoNotizie
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paganini decide il derby tra Livorno e Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento