Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Olbia-Arezzo, le pagelle. Turn over e cambi decisivi, Semprini bene ovunque

Un quarto d'ora di black out per l'Arezzo che non ha certo sofferto per il turn over. Riorganizzate le idee ecco una prova di orgoglio con una squadra che pur cambiando gli interpreti non molla di un solo centimetro. Semprini non sbaglia un colpo...

ArezzoLivorno7

Un quarto d'ora di black out per l'Arezzo che non ha certo sofferto per il turn over. Riorganizzate le idee ecco una prova di orgoglio con una squadra che pur cambiando gli interpreti non molla di un solo centimetro. Semprini non sbaglia un colpo come esterno e come difensore centrale. Un gol di grinta per Cenetti, finalmente Cenetti. Le pagelle degli amaranto.

Ferrari 5,5 - Sarà pure stato il terreno di gioco a trarlo in inganno nell'occasione del primo gol ma c'è comunque un po' di complicità del numero uno. Incerto su qualche uscita, cresce alla distanza. Nella sua prova paga soprattutto il lungo periodo di inattività.

Muscat 6,5 - Niente riposo per il centrale maltese, non brillante e roccioso come al solito. Nel complesso una prestazione comunque ordinata anche se lui e i suoi compagni fare i conti con la velocità di Ragatzu non è mai facile.

Varga 6 - La difesa fa gli straordinari e anche per il giovane scuola Sampdoria almeno all'inizio è dura contro la velocità di Ragatzu. Insieme a Della Giovanna perde contatto da Biancu in occasione de 2-0. Sostituito nell'intervallo per rifiatare in vista del derby. (Dal 1' st Luciani 6 - Da quella parte non si passa, entra con il piglio giusto quando l'Arezzo prova a vincerla).

Della Giovanna 6 - Il tuor de force si fa sentire e non brilla come al solito ma la sicurezza c'è sempre là dietro. (Dal 16' st Ferrario 6 - Si rivede all'opera dopo quasi due mesi. L'Olbia lo costringe a svolgere solo ordinaria amministrazione).

Semprini 7 - Il ragazzino gioca bene ovunque. Parte largo a destra e seppur con qualche cross così così all'inizio cresce con il passare dei minuti. Propizia il gol del pari prima di tornare in difesa. Centrale o marcatore non lascia nulla al caso.

Cenetti 7 - Mezzo voto in più alla solita prova generosa per il gol che riapre l'incontro.

Lulli 6,5 - Caratteristiche diverse da De Feudis di cui prende il posto. Non disdegna qualche bella giocata, ma l'apporto principale è in fase di copertura e fraseggio con i compagni di reparto.

Foglia 6 - Il gol resta una chimera più meriti degli avversari che non per demeriti suoi. Pavanel lo toglie cercando di fargli recuperare energie e brillantezza per il derby. (Dal 1' st De Feudis 6,5 - L'Arezzo vuole alzare il baricentro, Pavanel lo manda dentro per dare ritmo e equilibrio. La mossa riesce e l'Arezzo mette alle corde l'Olbia prendendo le redini della mediana).

Benucci 6 - Qualche imprecisione di troppo ma nel complesso è il baby amaranto tiene botta.

Cellini 7,5 - Un assist e un gol. Rientra in campo dall'inizio con i gradi capitano e guida il reparto avanzato. La rete pone fine ad un digiuno che durava da oltre un anno e restituisce all'Arezzo un ulteriore rinforzo. (Dall'8' st Moscardelli 5 - Non vedeva l'ora di tornare in tempo anche per il derby che invece ora guarderà dalla tribuna. L'alibi dei tanti falli subiti e non fischiati c'è tutto, ma la reazione e le proteste da uno come lui un po' meno).

Di Nardo 5,5 - E' mancata la cattiveria più che l'agonismo al giovane amaranto. (Dall'8' st Cutolo 8 - Entra e spacca la partita. Crea scompiglio, duetta con il Mosca e si inventa il gol che decide l'incontro. Il 10 amaranto è sempre più decisivo).

Articoli correlati:

Pavanel: "Prestazione fantastica"

Prova di cuore a Olbia: sotto di due gol l'Arezzo ribalta il match (2-3). Espulso Moscardelli

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olbia-Arezzo, le pagelle. Turn over e cambi decisivi, Semprini bene ovunque

ArezzoNotizie è in caricamento