Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Nuova vittoria e nuova conquista per l’Arezzo Calcio Femminile: Romagnano cede il passo

Nuova vittoria e nuova conquista per l’Arezzo Calcio Femminile che, dopo aver blindato lo scorso weekend l’accesso alla prossima Serie B nazionale a girone unico, conquista al comunale di Romagnano Sesia il secondo posto matematico in classifica...

Formazione Prima Squadra- web

Nuova vittoria e nuova conquista per l'Arezzo Calcio Femminile che, dopo aver blindato lo scorso weekend l'accesso alla prossima Serie B nazionale a girone unico, conquista al comunale di Romagnano Sesia il secondo posto matematico in classifica vincendo 4-1 contro il team novarese del tecnico Davide Decaroli.

Reduci dalla vittoria casalinga contro il Saluzzo, la prima squadra amaranto scende in campo determinata a non lasciare nulla al caso. Dopo pochi secondi dal fischio d'inizio le ragazze di mister Lorenzini vanno subito in vantaggio con Di Fiore che, riuscendo ad aprirsi un varco verso l'area piccola, sferra una diagonale ben calibrata spiazzando l'estremo difensore piemontese. Sarà proprio Godio, nell'arco del primo tempo, a dare più filo da torcere alle aretine che, malgrado le numerose occasioni da gol prodotte, non riescono a raddoppiare.

Nella ripresa, le intenzioni di capitan Teci e compagne lasciano però ben sperare fin da subito. Il raddoppio arriva infatti al 47' e porta nuovamente la firma della numero 11 amaranto che, su assist di Verdi, centra nuovamente lo specchio della porta. Va a segno anche Razzolini che, al 64', servita ancora da Verdi, diventa autrice di un bel gol di testa contro cui Godio non può nulla. Giunge a scoppio ritardato anche la timida reazione de Romagnano che, al 66', accorcia le distanze: su assist di Tuberga, Cerini riesce ad ingannare Antonelli, siglando quello che per il Romagnano si rivelerà successivamente il gol della bandiera. Al 78' è infatti la volta del poker amaranto che vede ancora protagonista Di Fiore che, servita magistralmente da Razzolini, insacca alle spalle del portiere di casa firmando la sua personale tripletta e guadagnandosi il titolo di mattatrice del match. Nulla da fare per le padrone di casa che, per al triplice fischio finale, vedono l'Arezzo esultare sotto la tribuna.

La vittoria contro il Romagnano permette infatti al club amaranto di chiudere la stagione, con due giornate d'anticipo, sul secondo gradino del podio, centrando in pieno l'obiettivo stagionale più volte dichiarato dalla presidente Chiara Tavanti. Complice il pareggio della Lavagnese contro il Florentia, si riaccendono invece le speranze della Novese che, proprio con la squadra ligure, si contendono l'unico posto rimasto per il girone A nel prossimo campionato cadetto. Un duello che sarà deciso domenica prossima quando la Novese approderà ad Arezzo.

Per festeggiare lo storico risultato raggiunto dalle ragazze amaranto, il match casalingo contro la Novese avrà infatti luogo allo Stadio comunale "Città di Arezzo", un premio davvero significativo per le ragazze di Lorenzini che potranno calcare il rettangolo verde di un luogo che, mai come quest'anno, è diventato il simbolo del calcio aretino.

"Dopo il mantenimento della categoria è arrivato anche il secondo posto matematico- spiega la presidente Chiara Tavanti.- Pur con diversi pronostici a sfavore, la mia Arezzo è riuscita a centrare l'obiettivo che ci eravamo prefissati ad inizio stagione superando le aspettative di tutti. La determinazione e la tenacia che hanno espresso in campo contro il Romagnano sono un esempio da seguire: con la Serie B già in tasca, hanno lottato ugualmente lottato come guerriere per mettere in cassaforte il tanto agognato secondo gradino del podio dando vita ad una partita davvero emozionante. Ma adesso testa a domenica prossima: giocare allo stadio sarà una bellissima occasione per le ragazze e sono certa che ce la metteranno tutta per riuscire a bissare, contro la Novese, il risultato dell'andata.".

29/04/2018 - ore 15

ROMAGNANO - ACF AREZZO 1-4

Romagnano: Godio, Giannetti, Pella, Zignone (60' Lanza), Nidasio, Veronese, Donderi, Soncin (46' Tuberga), Di Piero, Puricelli (70' Cervellin), Cerini. A disposizione: Masto, Femia. Allenatore: Davide Decaroli

Acf Arezzo: Antonelli, Verdi, Di Fiore, Baracchi (65' Zeghini), Naticchioni (14' Aterini), Arzedi, Teci (85' Bove), Carta (90' Celi), Moscia, Mencucci (87' Orsi), Razzolini. Allenatore: Marx Lorenzini

Arbitro: Sig. Riccardo Fichera (sezione di Milano)

Ammonite: Teci (A)- Donderi (R)

Marcatrici: 1'- 47'-78' Di Fiore (A) - 64' Razzolini (A) - 66' Cerini (R)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova vittoria e nuova conquista per l’Arezzo Calcio Femminile: Romagnano cede il passo

ArezzoNotizie è in caricamento