Sport

Multidiciplinare di equitazione di campagna, al via al concorso all'Arezzo International Horse di San Zeno

E’ partito il concorso multidiciplinare di equitazione di campagna presso gli impianti dell’Arezzo International Horse a San Zeno. Un vero e proprio festival dei cavalli che prevede gare di equitazione da lavoro, doma vaquera, doma classica, cross...

cavalli2

E' partito il concorso multidiciplinare di equitazione di campagna presso gli impianti dell'Arezzo International Horse a San Zeno. Un vero e proprio festival dei cavalli che prevede gare di equitazione da lavoro, doma vaquera, doma classica, cross jumping ed eventi storici. La presentazione questa mattina alla presenza di dirigenti, tecnici della Fise (federazione italiana sport equestri) ed anche molti cavalieri che sabato e domenica daranno vita alle competizioni nelle varie discipline.

Un evento multidisciplinare e spettacolare che viene per la prima volta organizzato con questa formula in Italia. E Arezzo ne è in questo week end la capitale.

"La Toscana è sempre avanti - ha detto Massimo Petaccia presidente del Comitato regionale toscano - siamo un po' dei garibaldini, ci piace andare in avanscoperta. Ma devo dire che sta procedendo tutto al meglio. Abbiamo circa 80 binomi iscritti. Per essere la prima gara del genere ed in più ad inizio stagione è molto buono. L'obiettivo che ci poniamo, dopo questo primo concorso, è quello di creare un circuito di equitazione di campagna, che contribuisca a sviluppare ulteriormente tutte le discipline che ne fanno parte. Puntiamo molto su questo primo concorso e non a caso vi abbiamo messo un costruttore di percorsi di livello internazionale quale è Gianni Gusci Renzetti e come presidente di giuria Filippo Loi, esperto del settore e tecnico della Wawe. Alle gare abbiamo aggiunto anche un corso di aggiornamento per giudici condotto da Luigi Favaro e che vedrà i candidati in questi giorni affiancare i giudici nelle gare delle varie discipline. Un grande evento dunque che siamo riusciti ad organizzare grazie al nostro Goffredo Pasquini e all'ospitalità offertaci ancora una volta dall'Arezzo International Horse."

Per tenere a battesimo questo primo concorso presente anche Tiziano Bedonni, responsabile del Dipartimento equitazione di campagna della Fise: "Ringrazio il Comitato regionale toscano - ha detto - per aver organizzato questo primo concorso con la nuova formula multidisciplinare per l'equitazione di campagna. La Fise si è ripresa dopo anni anche l'equitazione da lavoro e per farla partire alla grande ha stretto accordi internazionali con la Wawe (world association for working equitation), che racchiude 26 paesi, dal Messico, all'Australia, al sud Africa, all'America del sud. Partecipando a campionati europei o mondiali i nostri atleti si confronteranno con grandi realtà e potranno fare esperienze uniche."

"So come funzionano le gare della Wawe - ha detto Filippo Loi, tecnico appunto della Wawe - e sono contento di far parte dell'organizzazione italiana. E consiglio a tutti di assistere ad un campionato del mondo in questa disciplina e vedere la serietà e l'impegno sportivo che ci mettono tutti i partecipanti."

Tra le gare anche lo spettacolare cross jumping. "Si riparte con innovazioni importanti - dice il tecnico Rodolfo Del Treste - che contribuiranno alla crescita di questo settore dell'equitazione ed anche ad una nuova possibilità di lavoro per i centri. Si comincia con categorie facili ed accessibili a tutti, per andare avanti, si spera, con categorie più impegnative."

Pronto ad iniziare questa nuova avventura è Goffredo Pasquini, responsabile dell'equitazione di campagna per la Toscana e referente nazionale degli eventi storici della Fise: "Ci abbiamo messo il cuore e la faccia - ha ammesso - Siamo stati coraggiosi e questo è solo l'inizio. Ringrazio la Fise nazionale nella persona di Bedonni per il sostegno ed il presidente regionale Petaccia che mi spinge sempre ad accettare nuove sfide e ad andare avanti. Nell'equitazione da lavoro mi sono trovato ad operare insieme a tecnici di altissimo livello e negli Eventi storici stiamo proseguendo alla grande. Dopo questo primo concorso, abbiamo diverse gare per il 2018 con la novità della Giostra del Giglio di Firenze che quest'anno verrà corsa in notturna.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multidiciplinare di equitazione di campagna, al via al concorso all'Arezzo International Horse di San Zeno

ArezzoNotizie è in caricamento