Sport

Memorial "Manola Rosi", una grande festa per la ginnastica italiana

La Ginnastica Petrarca ha festeggiato i suoi centoquaranta anni di attività riunendo il meglio della ginnastica tricolore in occasione del memorial "Manola Rosi". L'evento, giunto all'ottava edizione e ospitato dal palasport "Mario d'Agata", si è...

Ginnastica Petrarca - Gymnaestrada, memorial Rosi (3)

La Ginnastica Petrarca ha festeggiato i suoi centoquaranta anni di attività riunendo il meglio della ginnastica tricolore in occasione del memorial "Manola Rosi". L'evento, giunto all'ottava edizione e ospitato dal palasport "Mario d'Agata", si è aperto nel pomeriggio con il torneo nazionale di ginnastica ritmica per rappresentative regionali che ha visto esibirsi alcune delle migliori atlete italiane in un programma di esercizi con cerchio, palla, clavette e nastro. Alla gara hanno partecipato ben diciassette squadre regionali e ad imporsi sono state le Marche che, per il secondo anno consecutivo, hanno meritato il trofeo della "Fenice" realizzato dallo sculture castiglionese Andrea Roggi. Sul secondo gradino del podio è salita la Toscana che ha potuto fare affidamento sul contributo di Maria Vilucchi della Ginnastica Petrarca che, sostenuta e applaudita da tutte le sue compagne di società presenti all'evento, ha eseguito un esercizio al nastro con cui ha ottenuto il più alto punteggio dell'intero torneo; al terzo posto, infine, si è piazzata l'Emilia Romagna. Per valutare ogni esibizione era presente una giuria d'eccezione formata, tra le altre, dalla direttrice tecnica della nazionale Marina Piazza e da Daniela Delle Chiaie del comitato tecnico della Federazione Internazionale Ginnastica.

Il galà serale, oltre allo spettacolo fornito dalle esibizioni delle individualiste del Team Italia e delle "farfalle" della nazionale italiana allenate da Emanuela Maccarani, ha proposto la prima edizione di un'innovativa gara che ha visto diciannove delle venti società degli ultimi campionati di serie A1 e serie A2 presentare una propria coreografia d'insieme. L'originalità e l'eleganza di ogni esibizione è stata valutata da una speciale giuria che, composta da ex atlete della nazionale e capitanata da Piero Iacomoni e Barbara Bertocci di Monnalisa, ha assegnato il primo premio del concorso alla Ginnastica Lazio Flaminio di Roma. Tra le protagoniste del concorso sono rientrate anche le atlete della Ginnastica Petrarca reduci dal sesto posto nel campionato di A1 (tra cui Beatrice Fioravanti che è stata premiata come "Atleta dell'anno" all'ultima Giornata Olimpica del Coni), mentre ad arricchire ulteriormente la serata ha contribuito il gruppo della Gymnaestrada con la sua ultima spettacolare creazione dedicata alla delicata tematica della violenza sulle donne. Tra gli ospiti del memorial "Manola Rosi", infine, era presente anche il presidente federale Gherardo Tecchi e il presidente del comitato regionale Fabrizio Lupi, oltre all'assessore allo sport del Comune di Arezzo Tiziana Nisini che ha patrocinato l'evento. «Il memorial ­- ha commentato Paolo Pratesi, presidente della Ginnastica Petrarca, - si è confermato un appuntamento di richiamo per l'intero panorama ginnico italiano, chiudendo così nel migliore dei modi il nostro centoquarantesimo anno di attività sportiva».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Memorial "Manola Rosi", una grande festa per la ginnastica italiana

ArezzoNotizie è in caricamento