Sport

Matteoni incontra il sindaco e gli imprenditori aretini: "Io sono il presente e spero anche il futuro"

"Da qui al 30 dicembre ci attiveremo per mettere più carne al fuoco possibile". E' il commento del sindaco Ghinelli al termine dell'incontro a Palazzo Cavallo. Il primo cittadino ha riunito attorno al tavolo gli imprenditori aretini pronti a dare...

Arezzo_Matteoni_Ghinelli_Comune4

"Da qui al 30 dicembre ci attiveremo per mettere più carne al fuoco possibile". E' il commento del sindaco Ghinelli al termine dell'incontro a Palazzo Cavallo. Il primo cittadino ha riunito attorno al tavolo gli imprenditori aretini pronti a dare una mano all'Us Arezzo e Marco Matteoni.

L'incontro tra Matteoni, il sindaco e Paolo Bertini, con gli imprenditori è durato un'oretta. Presente anche Roberto Cucciniello in rappresentanza di Orgoglio Amaranto. All'uscita il primo a prendere la parola è stato Matteoni.

"Abbiamo fatto una bella chiaccherata, ci siamo annusati positivamente - ha detto Matteoni - diciamo che le persone sedute al tavolo hanno compreso le mie esigenze. Vediamo di andare a braccetto per il futuro. Il passato è passato, io sono il presente e spero anche il futuro. Non ho mostrate alcun documento perchèé i miei avvocati stanno raccogliendo tutto quanto. Da chi devo comprare la società? Dalla visura camerale risulta la Neos che se può scappa domattina".

Riguardo alla scadenza del 27 dicembre, termine entro il quale i giocatori chiedono il pagamento del mese di ottobre, Matteoni risponde così.

"Avevo promesso i bonifici e il giorno dopo sono arrivati. Adesso spero capiscano la situazione. Io sono per il rispetto dei ruoli. Gradirei che almeno uno di loro si facesse sentire a Natale visto che se possono trascorrerlo con un pizzico di serenità in più è per merito mio".

Secondo il sindaco Ghinelli ci sono buone prospettive nonostante le difficoltà del momento. L'impegno è quello di mettere ulteriore "carne al fuoco" entro il 30 dicembre.

"Ci sono buone prospettive. Matteoni e il gruppo imprenditori hanno avuto modo di conoscersi - ha sottolineato Ghinelli - c'è un programma che ci aspetta da qui al 30 dicembre. La situazione difficile, sia per l'assetto societario che per gli impegni economici a breve scadenza. Penso al prossimo stipendio e allo sciopero. Di sicuro il rapporto non è iniziato non è iniziato nel migliore dei modi tra giocatori e presidente però con la volontà di tutti si possono ricucire. E' chiaro che Matteoni è intenzionato ad andare avanti altrimenti non sarebbe qui questa mattina. Da qui al 30 abbiamo in programma altri appuntamenti e tentativi di mettere ulteriore carne al fuoco".

Articoli correlati:

Riccioli: "Su di me solo calunnie" Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteoni incontra il sindaco e gli imprenditori aretini: "Io sono il presente e spero anche il futuro"

ArezzoNotizie è in caricamento