Magi e Marcolini più lontani, Alvini conferma i contatti con l'Arezzo

La scrematura è iniziata e il lungo elenco di nomi inizia a ridursi. Non mancano tuttavia le new entry nell'elenco dei papabili alla panchina dell'Arezzo. L'elenco formulato poche ore fa vede uscire dai radar più di un tecnico. "Mi spiace ma...

MassimilianoAlvini

La scrematura è iniziata e il lungo elenco di nomi inizia a ridursi. Non mancano tuttavia le new entry nell'elenco dei papabili alla panchina dell'Arezzo. L'elenco formulato poche ore fa vede uscire dai radar più di un tecnico.

"Mi spiace ma non ho ricevuto alcuna telefonata da parte dei dirigenti amaranto - spiega al telefono Giuseppe Magi - mi è arrivata voce dell'interesse dell'Arezzo ma non c'è altro". Reduce dall'esperienza di Bassano, vicino al Cavallino un anno fa, esce per adesso dall'elenco.

Stessa sorte per Michele Marcolini. "Ho lasciato solo poche ore fa l'Alessandria e sinceramente al momento non ho alcuna offerta".

Chi invece conferma i contatti con l'Arezzo è Massimiliano Alvini. 48enne originario di Fucecchio vanta una carriera iniziata tra i dilettanti. E' stato il trainer che ha condotto il Tuttocuoio dall'Eccellenza alla C. Poi l'avventura a Pistoia, non certo positiva, poi il passaggio all'Albinoleffe con accesso ai playoff.

"Sì è vero - confessa Alvini - un contatto c'è stato con i dirigenti dell'Arezzo che mi hanno illustrato il loro progetto. Credo che mi abbiano interpellato così come avranno fatto con altri allenatori. Non lo nascondo: essere accostati al nome di una squadra importante come l'Arezzo è un piacere".

I contatti e i colloqui con Alvini sono quindi confermati. C'è però un nodo da sciogliere e da non sottovalutare. Alvini è sotto contratto fino al 2019 con l'Albinoleffe. Il tecnico però dovrebbe prima liberarsi dal club bergamasco per poi firmare l'eventuale accordo. Se l'Arezzo intende ufficializzare il nuovo allenatore entro questo week end il tempo a disposizione è davvero poco.

Intanto l'elenco dei papabili vede raffreddarsi le ipotesi Abbruscato (potrebbe restare nello staff), Battistini e Beoni. Le new entry sono invece Marco Zaffaroni del Monza che potrebbe però trovare presto il prolungamento oltre a Lamberto Zauli (reduce dall'esperienza sulla panchina della Primavera dell'Empoli.

Sponsor tecnico. Verso l'interruzione del rapporto con Macron. L'Arezzo potrebbe passare, anzi tornare, alla Gems per quanto riguarda lo sponsor tecnico. Aperta anche la pista verso l'azienda spagnola Joma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articoli correlati:

Il cerchio si stringe attorno al nuovo allenatore Fonte foto "Bergamo e Sport" Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento