Sport

L'Under16 della Sba cerca la consacrazione nell'Eccellenza

La Scuola Basket Arezzo vuole lasciare il segno nell'Eccellenza Under16. Dopo aver festeggiato la vittoria dell'ultima Coppa Toscana, i cestisti del 2002 proveranno ora a vivere il definitivo salto di qualità per competere ai vertici del massimo...

Scuola Basket Arezzo - Vezzosi e Tavanti

La Scuola Basket Arezzo vuole lasciare il segno nell'Eccellenza Under16. Dopo aver festeggiato la vittoria dell'ultima Coppa Toscana, i cestisti del 2002 proveranno ora a vivere il definitivo salto di qualità per competere ai vertici del massimo campionato nazionale e per riuscire a tener testa alle più titolate società del torneo. L'Under 16 Chimet della Sba è reduce da un'esaltante finale della scorsa stagione dove, con tredici vittorie nelle ultime tredici partite, è riuscita a sollevare il trofeo regionale e a mostrare una forte maturazione tecnica e caratteriale che l'hanno configurata tra i gruppi più promettenti del vivaio aretino. La società ha dunque optato per la continuità e ha confermato sulla panchina della squadra il suo allenatore più esperto, il direttore tecnico Umberto Vezzosi, che avrà il compito di dar seguito a questo processo di sviluppo e di provare a piazzarsi ai piani alti dell'Eccellenza, insidiando realtà come la Mens Sana Siena, la Fides Montevarchi o la Juve Pontedera. In questo senso, l'esordio in campionato è stato subito positivo con la Sba che ha vinto entrambe le gare giocate, superando per 64-58 i livornesi del Valdicornia e per 85-70 il Cecina. Un prezioso contributo al lavoro impostato dallo staff tecnico sarà garantito anche da Marco Tavanti, un ragazzo del 1998 a cui è stata ribadita la fiducia nel ruolo di vice-allenatore e che sta crescendo al fianco di Vezzosi.

«La scorsa stagione ha dimostrato che il lavoro e la determinazione possono permettere di raggiungere grandi traguardi - commenta Vezzosi. - Questi ragazzi avevano iniziato l'Eccellenza 2016-2017 con tante sconfitte ma, anziché demoralizzarsi, mi hanno seguito e hanno continuato ad impegnarsi in ogni singolo allenamento, dimostrando un'incredibile crescita tecnica e arrivando ad un inaspettato successo. Ora siamo ripartiti con la stessa determinazione e con la consapevolezza di poter giocare un ruolo importante anche nel più importante campionato nazionale dell'Under16».

Rispetto alla scorsa stagione, l'Under16 Chimet ha perso giocatori come Flaminio Rossi, Matteo Paolo Rossi e Giuseppe Vecchio (passati nella squadra Under16 regionale) e Antony Tyrtyshnik (trasferitosi a Reggio Calabria), ma ha trovato due rinforzi in Emanuele Buonanno da Latina e nel montenegrino Ognjen Ratkovic che attende il tesseramento per diventare a tutti gli effetti un giocatore della Sba. A completare il gruppo sono poi i confermati Mattia Bonanni, Giuseppe Cascone, Mattia Castellucci, Jacopo Giovane, Filippo Iannone, Florin Madalin Nica, Leonardo Pratesi e Giorgio Rossi.

«La nostra forza è nel gruppo - aggiunge Vezzosi. - Abbiamo tutti giocatori di qualità che si equivalgono e che possono essere schierati nel quintetto titolare per far bene in Eccellenza».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Under16 della Sba cerca la consacrazione nell'Eccellenza

ArezzoNotizie è in caricamento