Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Apre Maiorino, risponde D'Ursi. L'Arezzo ferma il Livorno (1-1)

Un Arezzo pratico, pronto a soffrire non sbaglia la prestazione e torna dall'Ardenza con un punto che ha il sapore della svolta. Pavanel è stato di parola. Solo tre cambi nell'Arezzo rispetto alla sfida di mercoledì con il Pontedera. In difesa...

livorno-arezzo1

Un Arezzo pratico, pronto a soffrire non sbaglia la prestazione e torna dall'Ardenza con un punto che ha il sapore della svolta.

Pavanel è stato di parola. Solo tre cambi nell'Arezzo rispetto alla sfida di mercoledì con il Pontedera. In difesa torna Muscat con Sabatino che sale in fascia. A centrocampo Luciani e De Feudis scendono in campo dall'inizio con Corradi che viene accentrato.

Nel Livorno nessuna sorpresa a livello tattico, ma Sottil lancia dal primo minuto Murilo e l'ex Arezzo Mattia Montini.

Subito un'occasione per l'Arezzo che vede respingere dall'ex Montini sulla linea di porta un pallone insidioso. Murilo parte in contropiede ma Luciani sceglie il tempo giusto per fermare l'avversario.

Minuto numero 12: Pederelli dalla distanza impegna Borra che respinge. Giandonato dal limite raccoglie la respinta e Borra dice ancora di no, ma il portiere amaranto non può nulla sul tiro di Maiorino da distanza ravvicinata.

L'Arezzo fatica nell'imbastire la reazione giusta. Il Livorno fa buona guardia e quando accelera con i suoi trequartisti tiene in apprensione il Cavallino che comunque non rischia. Attorno alla mezz'ora quando Maiorino dalla destra fa partire un traversone sul quale Montini arriva in ritardo con il pallone che esce a fil di palo.

Prima dell'intervallo brivido per Mazzoni con Di Nardo che di testa impegna il portiere livornese con un colpo di testa.

Ad inizio ripresa Pavanel toglie Muscat per inserire Foglia con l'intento di dare maggiore spessore all'Arezzo nella costruzione della manovra. Poco dopo tocca a Yebli e D'Ursi e il Cavallino trova il pari. D'Ursi servito nel corridoio giusto da Moscardelli riceve palla, si accentra evitando due avversari lasciando partire un destro che si infila nell'angolino. Tutta la panchina aretina entra in campo per festeggiare il terzo gol dell'esterno campano.

Si fa male Varga e allora Pavanel deve ridisegnare la propria formazione. Dentro Ferrario, fuori anche Di Nardo per Talarico per un Cavallino che assume un atteggiamento più difensivo.

C'è da tenere alta l'attenzione perché il Livorno insiste là davanti, ma all'88' è l'Arezzo ad andare vicino al raddoppio. De Feudis innesca in contropiede D'Ursi che arrivato in area sbaglia l'ultimo appoggio servendo Mazzoni anziché Moscardelli. Nei minuti di recupero ancora D'Ursi mette al centro un pallone sul quale Talarico per poco non beffa il Livorno.

Un Arezzo coriaceo tiene testa al Livorno. Il pari dell'Ardenza è un altro mattone che rafforza ancora di più l'efficacia della cura Pavanel.

LIVORNO (4-2-3-1): 22 Mazzoni; 9 Pedrelli, 31 Pirrello, 6 Gasbarro, 3 Franco (17' st 19 Morelli); 4 Giandonato (25' st 55 Bruno), 8 Luci; 7 Valiani, 20 Maiorino (32' st 27 Ponce), 11 Murilo (25' st 24 Doumbia); 23 Montini (17' st 10 Vantaggiato).

A disposizione: 1 Pulidori, 2 Hadziosmanovic, 5 Borghese, 15 Gemmi, 17 Baumgartner, 18 Perez, 21 Gonnelli, 55 Bruno.

Allenatore: Andrea Sottil.

AREZZO (3-5-2): 22 Borra; 5 Varga (34' st 14 Ferrario), 3 Rinaldi, 13 Muscat (1' st 8 Foglia); 16 Luciani, 20 Cenetti (19' st 6 Yebli), 18 De Feudis, 7 Corradi (19' st 17 D'Ursi), 4 Sabatino; 19 Di Nardo (34' st 2 Talarico), 9 Moscardelli.

A disposizione: 1 Ferrari, 11 Cellini, 21 Benucci, 23 Criscuolo, 24 Gerardini, 26 Franchetti, 27 Disanto.

Indisponibili: 10 Cutolo.

Allenatore: Massimo Pavanel.

ARBITRO: Federico Dionisi di L'Aquila (Michele Dell'Università di Aprilia - Aristide Rabotti di Roma 2).

RETI: pt 12' Maiorino; st 20' D'Ursi.

Note: spettatori 4mila circa. Recupero: 1' + 5'. Angoli: 5-6. Ammoniti: st 8' Corradi.

Serie C girone A 8° giornata

Gavorrano - Arzachena 1-4.

Lucchese - Pisa 1-1.

Viterbese - Monza 0-1.

Alessandria - Prato 1-0.

Giana Erminio - Pistoiese 3-0.

Olbia - Siena 1-2.

Pontedera - Piacenza 3-0

Pro Piacenza - Cuneo 1-1.

Riposa: Carrarese



Articoli correlati:

Pavanel elogia il gruppo: "Sfiorato il colpaccio. Potrebbe essere la svolta"

Guasto al pullman, 50 tifosi amaranto bloccati sulla Fi-Pi-Li VIDEO

La classifica Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre Maiorino, risponde D'Ursi. L'Arezzo ferma il Livorno (1-1)

ArezzoNotizie è in caricamento