L'Arezzo Volleyball Academy in Serie C con Enrico Zampetti

Club Arezzo Volleyball Academy è appena nato ma fa già parlare di sé. Ad attendere la nuova squadra maschile di pallavolo di Arezzo c’è un’importante stagione agonistica, tutta da giocare in Serie C al fianco dei grandi nomi del volley toscano...

Club Arezzo Volleyball Academy è appena nato ma fa già parlare di sé. Ad attendere la nuova squadra maschile di pallavolo di Arezzo c’è un’importante stagione agonistica, tutta da giocare in Serie C al fianco dei grandi nomi del volley toscano. Primo fra tutti quello di Enrico Zampetti, il campione che arriverà ad Arezzo a settembre per entrare in società.

Daniele Mattioli Presidente Club Arezzo Volleyball AcademyDopo ventidue anni di professionismo in serie A2 e serie B1, Enrico Zampetti ha scelto proprio Club Arezzo Volleyball Academy per la sua stagione 2016-2017. Cagliari, Padova, Potenza Picena, Città di Castello, Genova e Perugia, sono questi i nomi di alcune città che hanno visto Enrico Zampetti protagonista della serie A volley maschile italiana.

Nella foto a destra il presidente Daniele Mattioli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esperto campione originario di Castiglion Fiorentino oggi è tornato ad Arezzo per entrare a far parte del Club Arezzo Volleyball Academy. Zampetti: Club Arezzo è la mia scelta di cuore e di testa.

“Nonostante io sia un cittadino del mondo, è arrivato il momento di tornare nella mia terra e voglio farlo nel modo migliore, con Club Arezzo – dichiara Enrico Zampetti. Questo è un progetto grandioso che risponde a tante mancanze importanti che ci sono in città. Ho scelto Club Arezzo non solo perché in questo momento della mia vita la Serie C è l’ideale per me, permettendomi di riprendermi da un infortunio e conciliare gli impegni della mia vita privata, ma perché Club Arezzo è un progetto in grande crescita. Ho rinunciato alla serie A2 e alla B1 è vero, ma l’ho fatto perché questo progetto sportivo guarda al domani. È un progetto di giovani atleti volenterosi che vogliono crescere e costruire qualcosa che abbia valore. Mi impegnerò affinché il nostro sia un bellissimo percorso condiviso. Abbiamo tutto un futuro da costruire insieme”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento