rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Arezzo torna a Savona in piena emergenza. Capuano perde anche Monaco

Continua ad essere affollata l'infermeria amaranto. Dopo Vinci e Defendi all'elenco degli acciaccati si sono uniti Cori, Monaco, Feola e Carlini. Il parastinco del terzino amaranto si è spezzato in due a causa dell'intervento di Perrotta, ma per...

Continua ad essere affollata l'infermeria amaranto. Dopo Vinci e Defendi all'elenco degli acciaccati si sono uniti Cori, Monaco, Feola e Carlini. Il parastinco del terzino amaranto si è spezzato in due a causa dell'intervento di Perrotta, ma per fortuna di Carlini non ci sono fratture. Il giocatore ha riportato solo una contusione e quindi tornerà a disposizione domenica contro la Lucchese.

Capuano non nasconde le difficoltà alla vigilia del recupero contro il Savona. L'Arezzo torna infatti in Liguria a distanza di oltre un mese dalla sfida che lo scorso 4 ottobre vide il direttore di gara, il signor Capraro di Cassino, uscire in barella dopo 9' per infortunio.

"Defendi è infortunato, Carlini non è disponibile, Cori è acciaccato, Monaco ha un problema ad un piede quindi sarà convocato ma non giocherà - spiega Capuano. Non mi piango addosso e non cerco alibi, ma sinceramente nella mia carriera non mi era capitata una cosa del genere. Se penso poi a tutti i pali interni colpiti, alle traverse e ai due gol incassati in pieno recupero è meglio che stia zitto sennò qualcuno potrebbe continuare la iettatura".

Quindi domani non giocheranno nè Cori nè Monaco.

"Cori contro il Teramo è andato in campo stoicamente - aggiunge il tecnico. Sacha si è allenato solo tre volte da quando è rientrato dall'infortunio. Non posso rischiarlo con un'altra partita in programma tra pochi giorni. Monaco come ho detto ha un problema al piede e domani non giocherà. C'è poi Feola che ha un fastidio muscolare e sarà a malapena al 30 per cento. Credetemi, ho difficoltà nel trovare l'undici da mandare in campo dall'inizio".

Torna al 4-3-1-2 o confermerà il 3-5-2?

"Non lo so. Valuterò fino alla fine quale modulo utilizzare. Ho provato entrambi gli schemi. Varierò la struttura tattica in base ai giocatori che potrò recuperare".

Che squadra si aspetta?

"Il Savona ha gli stessi punti dell'Arezzo o almeno così sarebbe se non ci fosse la penalizzazione. Questo significa che è un'ottima squadra. Purtroppo la società non è riuscita a rispettare certe scadenze, ma questi sono problemi loro. L'Arezzo vi posso garantire che da qui a fine stagione non incapperà mai in alcuna sanzione o penalizzazione. E' facile promettere, il difficile è poi mantenere. L'Arezzo ha una filosofia diversa rispetto ad altre società e mantiene fede agli impegni presi. Non tutti seguono questa strada e a tal proposito vi invito a guardare la classifica tra qualche settimana perché sono in arrivo pesanti sanzioni".

Un'ultima battuta sulla partita con il Teramo: gli abruzzesi hanno presentato il preannuncio di reclamo per la presenza sul terreno di gioco con il numero 4.

"Io no ho ancora sbollito la delusione per il pari. Se decidono di far rigiocare la partita io sono qua, a loro disposizione. Non voglio fare polemica, ma a mio avviso quel quarto d'ora giocato con Gambadori e Madrigali in campo con la maglia numero non ha influito nel risultato finale".

Articoli correlati:

La classifica Twitter @MatteoMarzotti

Video popolari

L'Arezzo torna a Savona in piena emergenza. Capuano perde anche Monaco

ArezzoNotizie è in caricamento