rotate-mobile
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Arezzo schianta il Renate (3-1). Amaranto al terzo posto

Nessuna sorpresa in casa Arezzo nell'undici titolare. Sottili alle prese con le squalifiche di Sirri e Moscardelli manda dentro l'ex Renate Solini al debutto in campionato con Grossi in attacco insieme a Polidori. Per l'ex Ternana è la prima...

Nessuna sorpresa in casa Arezzo nell'undici titolare. Sottili alle prese con le squalifiche di Sirri e Moscardelli manda dentro l'ex Renate Solini al debutto in campionato con Grossi in attacco insieme a Polidori. Per l'ex Ternana è la prima partita da titolare dopo oltre un mese.

Il Renate di Foschi cambia modulo: al posto del consueto 4-3-3 spazio ad un 5-3-2.

La barricata del Renate però mostra subito alcune falle. Gli amaranto impiegano pochi minuti per assestare la prima zampata. Sugli sviluppi di un corner dove i lombardi provano a far valere i centimetri di Marzeglia, Arcidiacono si invola e serve Polidori che può andare all'uno contro uno con Cincilla. L'attaccante amaranto è freddo e non fallisce l'occasione. Il Renate prova a scuotersi ma l'unico pallone che chiama in causa Benassi è un tiro dal limite di Palma deviato in corner. Grossi sale in cattedra e al 22' ecco la giocata che strappa applausi: passaggio in mezzo a due avversari per Foglia, dribbling del mediano nel cuore dell'area e pallone sul palo più lontano per il 2-0.

Al 29' Anghileri accorcia le distanze sfruttando una respinta corta della difesa amaranto su un cross dalla sinistra. Il terzino è ben appostato e di destro batte Benassi.

L'Arezzo non sta a guardare e con un Grossi in gran spolvero si riporta avanti. Il numero 11 trasforma il rigore assegnato per il fallo di Cincilla su Yamga in area.

Foschi ad inizio ripresa passa al 4-3-3 e per l'Arezzo si aprono autentiche praterie dove attaccare. Su una di queste Polidori arriva sul fondo e mette al centro, la difesa respinge sui piedi di Arcidiacono che prende la mira e colpisce il palo.

E' un assolo degli amaranto con Yamga sugli scudi. L'ex Siena quando ha campo è inarrivabile e costringe Alingheri e Napoli a spendere il giallo per fermarlo.

Per l'Arezzo ecco tre punti che significano terzo posto in solitaria. Una partita dominata dove il Renate ha fatto ben poco per non meritare la sconfitta.

AREZZO (4-4-2): 1 Benassi; 16 Luciani, 2 Muscat, 4 Solini, 5 Masciangelo; 25 Arcidiacono (33' st 21 Bearzotti), 8 Foglia, 13 De Feudis (41' st 7 Corradi), 17 Yamga; 11 Grossi (23' st 10 Erpen), 18 Polidori.

A disposizione: 12 Garbinesi, 22 Borra, 3 Sabatino, 6 Milesi, 14 Demba, 19 Ba, 24 Rosseti.

Indisponibili: D’Ursi. Squalificati: Moscardelli (3), Sirri (4).

Allenatore: Stefano Sottili. RENATE (5-3-2): 22 Cincilla; 7 Anghileri, 15 Di Gennaro (1' st 14 Lavagnoli), 13 Malgrati, 5 Teso, 16 Vannucci; 21 Palma (23' st 10 Galli), 4 Pavan, 23 Scaccabarozzi; 9 Marzeglia (st 7' 11 Florian), 20 Napoli.

A disposizione: 1 Merelli, 2 Mora, 3 Schettino, 6 Stefanelli, 17 Santi, 18 Dragoni.

Allenatore: Luciano Foschi.

ARBITRO: Matteo Proietti di Terni (Cecchi di Pistoia - Garzelli di Livorno).

RETI: pt 12' Polidori, 22' Foglia, 29' Anghileri, 40' Grossi rig.

Note - Spettatori: 2.000 circa. Recupero: 0' + 5'. Angoli: 6-9. Ammoniti: pt 31' Di Gennaro; st 9' Anghileri, 21' Scaccabarozzi, 36' De Feudis.

Lega Pro girone A 11° giornata

Como - Olbia 2-2.

Cremonese - Pistoiese 2-1.

Giana Erminio - Racing Roma 3-0.

Prato - Lupa Roma 1-2.

Viterbese - Livorno 1-1.

Alessandria - Siena 5-2.

Carrarese - Piacenza 1-0.

Pro Piacenza - Lucchese 0-0.

Pontedera - Tuttocuoio lunedì ore 20:30. Articoli correlati:

La classifica

Le interviste

La fotogallery

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

Video popolari

ArezzoNotizie è in caricamento