rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Arezzo resuscita la Lucchese (1-2). Fischi anche per Capuano

I timidi fischi alla fine del primo tempo diventano una pioggia al 90' quando l'Arezzo assiste sul suo campo al ritorno alla vittoria della Lucchese, un'astinenza che durava da sei giornate. Per la prima volta da quando è arrivato sulla panchina...

I timidi fischi alla fine del primo tempo diventano una pioggia al 90' quando l'Arezzo assiste sul suo campo al ritorno alla vittoria della Lucchese, un'astinenza che durava da sei giornate. Per la prima volta da quando è arrivato sulla panchina amaranto le critiche della tribuna hanno colpito anche Capuano.

C'è più agonismo che tecnica nel primo tempo di Arezzo-Lucchese e già questo dovrebbe far apprezzare gli amaranto reduci da tre partite in sette giorni di cui due in trasferta, ma al pubblico amaranto poco importa. Dopo quattro pari consecutivi il pubblico del Comunale vuole la vittoria contro questa Lucchese in difficoltà. Il primo tempo non è all'altezza delle aspettative ed ecco spiegati i fischi che accompagnano le due squadre al termine del primo tempo.

L'Arezzo parte con il freno a mano tirato e al 9' rischia di andare sotto quando Terrani brucia in un fazzoletto di terra Madrigali andando sul fondo dove mette al centro per Calcagni che ha tutto il tempo di prendere la mira prima di calciare a fil di palo. La risposta amaranto non si fa attendere: sponda di Cori e Tremolada dal limite con il suo sinistro manca di poco l'angolino. Con il passare dei minuti cresce l'Arezzo che non sembra avere tossine nelle gambe e Tremolada prova a ricambiare il favore a Cori servendolo in area ospite con un lancio illuminante, ma il centravanti amaranto devìa senza inquadrare la porta. Ci prova allora Betancourt che avrebbe sui suoi piedi un'occasionissima sul prolungamento di Cori, ma l'attaccante uruguaiano a tu per tu con Mengoni si vede respingere il tiro in angolo. Prima dell'intervallo altra occasione per Cori che si gira in area mandando il pallone sopra la traversa.

La svolta arriva ad inizio ripresa. Tremolada serve Cori che in area di rigore evita il proprio marcatore e infila Mengoni per il gol del vantaggio. La Lucchese stenta a reagire e così l'Arezzo attacca, o almeno ci prova, a testa bassa. Cori svaria su tutto il fronte offensivo cercando di capitalizzare i lanci di Tremolada. La partita sembra nelle mani dell'Arezzo, ma al 74' ecco l'episodio che non ti aspetti. Lucchese prova a sfondare per vie centrali, il pallone danza in area e finisce sui piedi di Fanucchi che trafigge Baiocco con un bel diagonale. L'incubo dell'Arezzo è appena iniziato. I cambi Brumat, Pugliese e Mariani non riescono a dare la scossa giusta e a una manciata di secondi dal termine ecco l'incursione di Monacizzo che recupera palla sulla destra, supera due avversari, entra in area dove il cross viene sporcato. La palla danza nell'area piccola e Fanucchi, ancora lui, si fa trovare al posto giusto nel momento giusto spingendo in rete un pallone pesantissimo per Capuano e la squadra.

Domenica a prossima contro il Siena potrebbe esserci in palio qualcosa in più dei tre punti. AREZZO (4-3-1-2): 1 Baiocco; 6 Madrigali (33' st 15 Brumat), 2 Panariello, 5 Monaco, 3 Carlini; 4 Gambadori, 8 Capece, 7 Feola (40' st 18 Pugliese); 10 Tremolada; 9 Cori, 11 Bentancourt (33' st 17 Mariani).

A disposizione: 12 Rosti, 13 De Martino, 14 Milesi, 16 Vinci, 19 Ceria, 20 Calabrese, 21 Masciangelo.

Allenatore: Ezio Capuano.

Indisponibili: Defendi, Del Magro, Sperotto.

LUCCHESE (4-3-1-2): 1 Mengoni; 2 Benvenga, 4 Espeche, 5 Mori, 3 Ashong; 6 Monacizzo, 8 Nolè, 7 Calcagni (28' st 18 Rosseti); 10 Fanucchi; 9 Terrani (39' st 17 Ballardini), 11 Vita (17' st 19 Bianconi).

A disposizione: 12 Ferrara, 13 Lorenzini, 14 Melli, 15 Citti, 16 Marchesi.

Allenatore: Giovanni Lopez.

ARBITRO: Martinelli di Tivoli (Sbrescia di Castellamare di Stabia – Lombardi di Castellamare di Stabia). OA: Degano di Lodi.

RETI: st 9' Cori, 29' Fanucchi, 44' Fanucchi.

Note - Recupero: 1' + 5'. Angoli: 6 a 3. Ammoniti: pt 14' Nolè, 21' Ashong. Lega Pro girone B 11° giornata

Ancona - Tuttocuoio 1-1.

L'Aquila - Teramo 2-0.

Carrarese - Rimini 3-0.

Prato - Maceratese 0-0.

Santarcangelo - Lupa Roma 0-1.

Pontedera - Pistoiese 0-0.

Pisa - Siena, domenica ore 17:30.

Savona - Spal, domenica ore 17:30.

Articoli correlati:

La classifica Twitter @MatteoMarzotti @EnricaCherici

Video popolari

L'Arezzo resuscita la Lucchese (1-2). Fischi anche per Capuano

ArezzoNotizie è in caricamento