Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

L'Arezzo prepara l'esordio, Dal Canto: "Lucchese diversa da quella affrontata in Coppa"

"L'emozione c'è sempre alla vigilia di una partita. Quando non ci sarà più vorrà dire che è arrivato il momento di smettere". Ecco come Alessandro Dal Canto vive la vigilia di Lucchese-Arezzo. La partita di esordio in campionato contro lo stesso...

DalCanto_salastampa_2019

"L'emozione c'è sempre alla vigilia di una partita. Quando non ci sarà più vorrà dire che è arrivato il momento di smettere". Ecco come Alessandro Dal Canto vive la vigilia di Lucchese-Arezzo. La partita di esordio in campionato contro lo stesso avversario di Coppa.

"Questa sarà la terza partita ufficiale della stagione e la giocheremo sempre contro lo stesso avversario - ha detto Dal Canto - sono sicuro che cambieranno qualcosa. Rispetto alle partite di Coppa adesso la loro rosa è completa e ciò significa che avremo un altro tipo di avversario davanti".

Chi sono gli indisponibili in casa Arezzo?

"Benucci difficilmente potrà essere presente e gli altri che ormai sapete. Buglio e Belloni torneranno in gruppo. Per quanto riguarda Salifu devo valutare alcuni aspetti. Le sue caratteristiche potrebbero tornarci utili anche se per pochi minuti. Il ragazzo è fermo da tempo ma negli ultimi giorni è tornato ad allenarsi sul campo".

Ha già scelto l'undici titolare sia a livello tattico che di interpreti?

"A livello tattico tra Coppa e amichevoli non abbiamo variato molto a livello tattico - ha detto Dal Canto - se poi guardiamo gli ultimi test anche gli interpreti non sono cambiati più di tanto. Non credo che stravolgerò la formazione".

Difesa a quattro e mediana a tre quindi.

"In difesa abbiamo lavorato su questo ordine. In mediana abbiamo giocatori in grado di giocare in coppia al centro del reparto ma non abbiamo esterni di centrocampo. In attacco invece abbiamo diversi giocatori che possono agire sull'esterno. Cutolo? Per caratteristiche ed esperienza è il nostro punto di riferimento".

Persano e Brunori come arrivano all'esordio?

"Devono avere pazienza e va dato loro tempo per crescere e mettersi in luce. Non si possono dare giudizi dopo due partite di Coppa e qualche amichevole".

Si è parlato delle condizioni non ottimali del terreno di gioco del Porta Elisa, pensa che possano influire sulla partita?

"Non credo e spero ovviamente che non sia così. Poi c'è da capire come andrà la partita e se una delle due formazioni potrà trovare vantaggio dal terreno di gioco".

Con quale obiettivo parte l'Arezzo e quali sono le big?

"Parliamone alla fine del girone di andata. Sicuramente ci sono almeno 8/9 squadre che hanno costruito rose importanti ogni partita può riservare sorprese".

Twitter @MatteoMarzotti

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo prepara l'esordio, Dal Canto: "Lucchese diversa da quella affrontata in Coppa"

ArezzoNotizie è in caricamento