Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Arezzo non segna più. A Lucca arriva il terzo pari di fila (0-0)

Scontento per la prestazione del reparto offensivo contro il Teramo, Eziolino Capuano aveva lasciato presagire alcune novità in formazione. Al Porta Elisa però il modulo e dieci undicesimi sono gli stessi. L'unica novità è il ritorno di...

Scontento per la prestazione del reparto offensivo contro il Teramo, Eziolino Capuano aveva lasciato presagire alcune novità in formazione. Al Porta Elisa però il modulo e dieci undicesimi sono gli stessi. L'unica novità è il ritorno di Bentancourt dall'inizio in coppia con Mendicino. Nessuna sorpresa in casa rossonera. Galderisi conferma il 4-2-3-1 con Fanucchi alle spalle dell'ex Pozzebon.

Nell'atmosfera ovattata del Porta Elisa - davvero pochi gli spettatori presenti - è l'Arezzo ad andare vicino al gol dopo una manciata di secondi. Benedetti lancia Betancourt che tocca il pallone anticipando l'uscita di Di Masi che lo travolge.

Tifosi amaranto al Porta Elisa Tifosi amaranto al Porta Elisa

La sfera termina a lato con la panchina amaranto in piedi a chiedere un provvedimento nei confronti del portiere di casa. Ci prova Mendicino al 9' sul cross dalla bandierina di Tremolada, ma l'ex Siena cicca il pallone. Al quarto d'ora una nuova occasione è sui piedi di Tremolada che dal vertice sinistro dell'area piccola calcia a botta sicura mancando il bersaglio. La Lucchese risponde con Terrani sulla sinistra che arriva al cross dal fondo sul quale Pozzebon viene anticipato da Baiocco. Alla mezz'ora è ancora l'ex amaranto a rendersi pericoloso: Fanucchi serve nel corridoio giusto Pozzebon che a tu per tu con Baiocco si fa ipnotizzare dal numero uno. L'Arezzo, che nel frattempo spreca alcune punizioni dal limite, torna a impegnare Di Masi al termine di un contropiede con Tremolada che mette al centro per la testa di Benedetti, Di Masi si allunga e manda in angolo. Prima dell'intervallo è ancora un intervento decisivo di Di Masi a negare il gol a Tremolada con un parata decisiva sul tiro dalla distanza del 10 amaranto.

La ripresa si apre decisamente più bassi. Latitano le emozioni ma non gli errori in fase di impostazione tanto che la prima conclusione pericolosa arriva al 61' quando Terrani dalla trequarti manca di poco il bersaglio. L'Arezzo si desta dal torpore e risponde con Feola che dal limite prova a piazzare un rasoterra alla destra di Di Masi, ma Calcagni respinge. Azione fotocopia pochi secondi dopo con Tremolada murato da Espeche che manda in angolo. La partita torna ad infiammarsi con Pozzebon che dal limite su punizione centra la barriera, il pallone arriva nell'area piccola dove Fanucchi manca l'aggancio. Capuano manda dentro anche Defendi per Mendicino, Galderisi prova a vincerla e allora toglie Fanucchi inserendo Maritato passando al 4-4-2, ma Baiocco e la difesa amaranto fanno buona guardia e il risultato non cambia nonostante la clamorosa palla di gol per gli amaranto. Al 90' Bentancourt solo al limite dell'area piccola manda incredibilmente a lato scatenando l'ira della panchina con il direttore dell'area tecnica Roberto Gemmi che si alza e lascia la tribuna.

Per l'Arezzo è il terzo pari di fila per 0-0, ma il dato più significativo è quello dei gol segnati perchè da quattro giornate gli amaranto non riescono a trovare la rete.

LUCCHESE (4-2-3-1): 1 Di Masi; 2 Calcagni, 4 Espeche, 5 Maini, 3 Nolè; 6 Mingazzini, 8 Botta; 7 Melli (1' st 19 Bragadin), 10 Fanucchi (26' st 20 Maritato), 11 Terrani; 9 Pozzebon(37' st 21 Bianconi).

A disposizione: 12 Mengoni, 13 Citti, 14 Palomeque, 15 Ashong, 16 Lorenzini, 17 Marchesi, 18 Fratini, 22 Ferrara.

Allenatore: Giuseppe Galderisi.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Baiocco; 2 Carlini (35' st 14 Brumat), 5 Milesi, 3 Madrigali, 6 Sabatino; 7 Feola, 8 Capece, 4 Benedetti (26' st 16 Gambadori); 10 Tremolada; 11 Bentancourt, 9 Mendicino.

A disposizione: 12 Ronchi, 13 Panariello, 15 Pugliese, 17 Masciangelo, 18 Mariani, 19 Varano, 20 Bismark, 21 Defendi.

Allenatore: Ezio Capuano.

Indisponibili: Greco.

ARBITRO: Stefano Giovani di Grosseto (Michieli di Padova – Nocentini di Padova).

RETI: .

Note – Spettatori: 1385 (858 paganti). Recupero: 1' + 5'. Angoli: 4 a 3 per l'Arezzo. Ammoniti: pt 1' Di Masi, 30' Terrani, 45' Espeche; st 3' Sabatino, 47' Mingazzini.

Lega Pro girone B 28 giornata

Lupa Roma - Santarcangelo 0 - 0.

Maceratese - Prato 1 - 0.

Teramo - L'Aquila 2 - 1.

Pistoiese - Pontedera 1 - 3.

Tuttocuoio - Ancona 1 - 0.

Rimini - Carrarese 1 - 1.

Siena - Pisa 0 - 0.

Spal - Savona 4 - 0.

Articoli correlati:

La classifica Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

Video popolari

L'Arezzo non segna più. A Lucca arriva il terzo pari di fila (0-0)

ArezzoNotizie è in caricamento