Martedì, 27 Luglio 2021
Sport

L'Arezzo corre sul filo del rasoio: il punto a poco più di 48 ore dall'udienza

L'Arezzo viaggia verso il possibile rientro in campo in programma sabato a Viterbo camminando sul filo del rasoio. La settimana che si è appena aperta è di quelle decisive per arrivare almeno a giugno. Un percorso pieno di ostacoli e soprattutto...

ArezzoFano2

L'Arezzo viaggia verso il possibile rientro in campo in programma sabato a Viterbo camminando sul filo del rasoio. La settimana che si è appena aperta è di quelle decisive per arrivare almeno a giugno. Un percorso pieno di ostacoli e soprattutto in salita stando a quanto emerso nelle ultime ore.

Giovedì prossimo (15 marzo, ore 9) ci sarà l'udienza in tribunale per capire se esistono i presupposti per l'esercizio provvisorio. Il primo problema è quello legato alla sentenza. Potrebbe arrivare nel giro di qualche ora, ma non è da escludere che il giudice possa prendere qualche giorno. Una prassi normale ma che si scontra con i tempi davvero ridotti per l'Us Arezzo.

Già perché venerdì 16 marzo la Lega impone il pagamento di stipendi e contributi. Si tratta di 372mila euro. Una cifra il sindaco Ghinelli insieme agli imprenditori locali e ad Orgoglio Amaranto sta cercando di raccogliere. Come detto dal primo cittadino ad oggi sono circa 200mila gli euro raccolti. Ne servono almeno altri 172mila nel giro di 72 ore. Chiaramente in caso di mancato raggiungimento della cifra necessaria o di mancata concessione dell'esercizio provvisorio i soldi torneranno indietro.

Ermanno Pieroni, come emerso durante la trasmissione "Block Notes" in onda su Teletruria, sarebbe pronto. Il gruppo di imprenditori non aretini radunati attorno all'ex diesse sarebbero pronti ad aggiungere quanto manca.

C'è un altro aspetto però da sottolineare. Se anche la cifra venisse raccolta in tempo utile per il 16 marzo senza la certezza dell'esercizio provvisorio sarebbe come investire senza garanzie. Tutti gli imprenditori in causa sarebbero pronti a compiere questo passo? Non rispettare la scadenza significherebbe un'altra sanzione in classifica e ci sarebbe da capire cosa vorranno fare i dipendenti.

Una situazione davvero complicata quella che Ghinelli ha espresso in maniera realistica, senza giri di parole.

Intanto al tribunale sarebbe giunta un'altra istanza di fallimento nei confronti dell'Us Arezzo.

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo corre sul filo del rasoio: il punto a poco più di 48 ore dall'udienza

ArezzoNotizie è in caricamento