La Steels Motocross si rinforza con Samuele Chiantini

La Steels Motocross ufficializza i nomi dei piloti con cui scenderà in pista nel 2019. Il team aretino ha rinnovato l’accordo con Morgan Bennati e si è rinforzato con l’innesto di Samuele Chiantini, due ragazzi nati rispettivamente nel 2004 e nel...

dav-125

La Steels Motocross ufficializza i nomi dei piloti con cui scenderà in pista nel 2019. Il team aretino ha rinnovato l’accordo con Morgan Bennati e si è rinforzato con l’innesto di Samuele Chiantini, due ragazzi nati rispettivamente nel 2004 e nel 2006 che si metteranno alla guida nei vari campionati italiani e internazionali con l’ambizione di lottare ai vertici delle classifiche. Questa coppia conferma la vocazione della Steels ad aggregare e a dare fiducia ai migliori giovani centauri del territorio, con il tecnico Andrea Botti che li seguirà curva dopo curva per farli crescere e portarli alla vittoria.

La grande novità riguarda l’inserimento di Chiantini che, originario di Rapolano e in sella dall’età di tre anni, ha chiuso l’ultimo campionato italiano al sesto posto della categoria Mx85 Junior e si è confermato tra i più promettenti talenti del motocross tricolore (nel 2016 è stato convocato in maglia azzurra per correre nel torneo giovanile “Franco-Italiano”). Archiviata questa positiva stagione, il pilota ha scelto di affidarsi alla Steels per muovere un ulteriore salto di qualità e per gareggiare anche nel campionato europeo, facendo affidamento sulla struttura di un team che lavorerà per fornirgli la necessaria preparazione tecnica e per garantirgli una moto adeguata alle caratteristiche di ogni circuito. «Sono entusiasta del passaggio alla Steels - commenta Chiantini. - Il motocross è la mia passione e il mio obiettivo è di crescere costantemente per confermarmi tra i migliori del campionato italiano, lavorando per migliorare il sesto posto di questa stagione. La Steels è un team ben organizzato e, supportato dai consigli di Andrea Botti, sono convinto che potremo raggiungere ottimi risultati».

La conferma tra i piloti della Steels riguarda invece Bennati che, già convocato in maglia azzurra e campione toscano nel 2017, è reduce da una stagione sfortunata in cui è stato a lungo fermo ai box a causa di un brutto infortunio al braccio destro rimediato lo scorso febbraio al debutto nella categoria Mx125 Junior in occasione degli Internazionali d’Italia a Mantova. Il pilota aretino è già orientato verso un 2019 in cui proverà a portarsi ai vertici del campionato italiano e del campionato europeo. Alle spalle della coppia Bennati-Chiantini, inoltre, la Steels sta lavorando anche per consolidare il Team Junior che rappresenta il vero vivaio della scuderia e che accompagna i giovani piloti nei loro primi passi nel motocross: in questa squadra è già stata prolungata la collaborazione con Samuele Pecorari del 2006 che ha recentemente vinto il titolo regionale nell’enduro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il nostro impegno - aggiunge Botti, - è di far crescere i giovani centauri e di regalargli le prime soddisfazioni della loro carriera sportiva. In questo senso, siamo felici dell’accordo con un pilota come Chiantini che ha già dimostrato talento e desiderio di affermarsi, e che andrà a costituire insieme a Bennati un team di altissimo livello».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola nel caos, annullate le graduatorie dei docenti precari. Lunedì molte cattedre resteranno vuote

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • "Positivo al Covid e dimenticato in una stanza del pronto soccorso di Siena", la storia di un giovane padre aretino

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Ubi in Intesa e filiali aretine a Bper, poi il dubbio Mps. Cosa ne sarà degli sportelli della città?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento