La Sba si sblocca, primo successo in campionato

Cestistica Audace Pescia - Amen Scuola Basket Arezzo 88-90 dts (21-22, 15-19, 21-14, 17-19, 14-16) Cestistica Audace Pescia: Andrea Panattoni 4 (0/2, 1/1), Federico BERNARDI, Andrea Cempini 19 (7/14, 1/2), Filippo Magni 20 (9/15, 0/1)...

Cestistica Audace Pescia - Amen Scuola Basket Arezzo 88-90 dts (21-22, 15-19, 21-14, 17-19, 14-16)

Cestistica Audace Pescia: Andrea Panattoni 4 (0/2, 1/1), Federico BERNARDI, Andrea Cempini 19 (7/14, 1/2), Filippo Magni 20 (9/15, 0/1), Alessandro Brogi 7 (1/3 da tre), Andrea Armillei 17 (7/11, 1/5), Samuele Doveri 14 (4/8, 1/2), Andrea Lazzeri 2 (1/3 da due) N.E.: Tommaso Fantozzi Tiri Liberi: 12/20 – Rimbalzi: 19 13+6 (Samuele Doveri 5) – Assist: 1 (Andrea Lazzeri 1)

Amen Scuola Basket Arezzo: Jonathan Kebede 7 (2/6, 1/4), Matteo Cutini 29 (11/16, 1/3), Leonardo Castellucci 9 (0/1, 3/3), Nicola Balsimini, Claudio Castelli 9 (4/9, 0/2), Raul Giommetti 12 (5/7 da due), Nicola Nencioli 2 (1/1 da due) N.E.: Filippo Provenzal Tiri Liberi: 11/17 – Rimbalzi: 16 13+3 (Matteo Cutini, Claudio Castelli 4) – Assist: 0 (, Jonathan Kebede, Matteo Cutini, Leonardo Castellucci, Nicola Balsimini, Filippo Provenzal, Claudio Castelli, Raul Giommetti, Nicola Nencioli 0) – Cinque Falli: Raul Giommetti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo sette sconfitte si sblocca l’Amen Scuola Basket Arezzo che coglie il primo successo del campionato sbancando il parquet del PalaBorrelli di Pescia 90-88 dopo un tempo supplementare. Gli amaranto colgono questi primi due punti con grande caparbietà reagendo ai momenti difficili che si sono presentati nel corso del match. Gli aretini partono con determinazione grazie ai punti di Carlo Prevenzal, l’allungo iniziale di 9-2 è il prologo di una gara intensa per la SBA che dopo aver subito la rimonta locale rimaneva incollata agli avversari fino all’intervallo dove comunque gli aretini si trovavano avanti 41-36. Ad inizio terzo quarto i padroni di casa provano lo strappo Panattoni ed Armillei dalla lunga distanza e poi Cempini ribaltavano l’inerzia della gara a favore di Pescia, ma questa volta l’Amen non crolla come accaduto in altre occasioni, rimane in partita stringendo i denti con applicazione in difesa ed un Cutini inarrestabile in attacco. Nessuna delle due squadre riesce ad operare il break decisivo così negli ultimi minuti si gioca sul filo del rasoio, Kebede segna da 2 il vantaggio amaranto 72-70 a due minuti e mezzo dalla fine, poi la palla comincia a pesare ed è Armillei a trovare la via del canestro a 48 secondi dalla fine pareggiando a quota 72. I Padroni di casa scelgono di fare fallo ma Carlo Provenzal è glaciale dalla lunetta ma l’ultimo possesso premia Pescia che trova il canestro del pari con Magni che manda le due squadre all’overtime. E’ sempre Magni che nel supplementare regala 4 punti di vantaggio ai suoi, quando l’Amen sembra crollare ecco un gioco da tre punti di Cutini seguito da una tripla di Castellucci che fanno tornare avanti la SBA. Ad un minuto dalla fine Armillei firma il +3 di Pescia pareggiato dalla lunga distanza da Carlo Provenzal, che dopo un’ottima difesa di squadra firma dalla lunetta il +2 ospite a 28 secondi dalla fine. Ancora Magni segna il canestro del pareggio, ma questa volta l’Amen ha un possesso pieno per cercare il tiro della vittoria ed il gioco a due tra Carlo Provenzal e Cutini, porta il playmaker aretino a segnare un gran canestro dai 5 metri con un solo secondo da giocare. La rimessa dei padroni di casa serve Panattoni che dalla propria area scocca un tiro che finisce sul ferro consentendo agli amaranto per gioire per questo successo strappato con grande voglia e caparbietà. Ad arricchire la soddisfazione per la vittoria aretina il rientro in campo di Balsimini dopo l’infortunio muscolare subito prima dell’inizio del campionato, adesso l’Amen potrà lavorare con maggiore serenità in vista dei prossimi impegni, con la consapevolezza di non poter allentare la presa neanche per un minuto se l’Amen vorrà togliersi qualche soddisfazione in questa stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Dilettanti, ecco i campionati costretti allo stop

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento