menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sansovino_stadio

Sansovino_stadio

La Sansovino rischia il ko a tavolino. I dirigenti: "nessuna irregolarità, siamo tranquilli"

Nemmeno il tempo di assaporare il successo sulla Sinalunghese che arriva un'altra doccia fredda. La Sansovino di Federico Viviani, tornata al successo dopo due mesi, adesso attende la decisione della giustizia sportiva sul reclamo presentato dalla...

Nemmeno il tempo di assaporare il successo sulla Sinalunghese che arriva un'altra doccia fredda. La Sansovino di Federico Viviani, tornata al successo dopo due mesi, adesso attende la decisione della giustizia sportiva sul reclamo presentato dalla Sinalunghese.

Al centro della vicenda l'impiego nella partita di domenica scorsa da parte dei savinesi del giocatore Mirko Imperatrice, appena arrivato alla Sansovino dal Foligno, società che avendo rinunciato a prendere parte a quattro gare di campionato è stata estromessa dalla Serie D.

I giocatori e allenatore del Foligno, quel Mario Palazzi che si è accasato alla Sangiovannese, sono stati svincolati. Teoricamente quindi sono tutti tesserabili per altre società, ma l'articolo 110 delle NOIF recita quanto segue in caso di esclusione di una società a stagione in corso:

" i calciatori svincolati possono tesserarsi per altre società subito dopo la pubblicazione del provvedimento. Tale possibilità è esclusa per coloro che hanno già disputato anche una sola gara del girone di ritorno del Campionato".

E qui nasce il giallo. Mirko Imperatrice ha preso parte alla partita L'Aquila-Foligno, seconda giornata del girone di ritorno. La Sinalunghese non si è fatta sfuggire questo particolare e ciò ha portato al preannuncio di reclamo.

"Siamo tranquilli - spiegano i dirigenti savinesi. Abbiamo operato il tesseramento tramite la procedura online e sia da parte del sistema che dei dirigenti della FIGC non sono arrivati divieti sull'impossibilità di tesserare il giocatore. Se ci fosse stato anche un solo dubbio non avremmo certo tesserato e fatto giocare il ragazzo".

Intanto però la partita resta in stand by. Difficile che per questo pomeriggio possa arrivare la decisione del Giudice Sportivo. L'esito del preannuncio di reclamo a quanto pare sarà comunicato nel bollettino di giovedì 9 marzo.

Twitter @MatteoMarzotti

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento