Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

La Ginnastica Petrarca riceve dalla federazione l'Oscar 2015

La Ginnastica Petrarca ottiene due prestigiosi riconoscimenti che la consacrano tra le eccellenze del panorama nazionale. A festeggiare è il gruppo aretino della Gymnaestrada che domenica 22 novembre sarà tra i protagonisti invitati dalla...

Ginnastica Petrarca - Gymnaestrada (6)

La Ginnastica Petrarca ottiene due prestigiosi riconoscimenti che la consacrano tra le eccellenze del panorama nazionale. A festeggiare è il gruppo aretino della Gymnaestrada che domenica 22 novembre sarà tra i protagonisti invitati dalla federazione al Grand Prix di Verona, il galà di esibizione che chiude la stagione ginnica italiana, mentre lunedì 23 novembre riceverà l'Oscar della Ginnastica per i grandi successi ottenuti nel 2015. Inserito all'interno della sezione "Ginnastica per Tutti", il movimento della Gymnaestrada della Ginnastica Petrarca nacque nel 2002 per volontà di Manola Rosi per coinvolgere in modo amatoriale atleti di ritmica ed artistica nel preparare performance coreografiche da presentare nei più importanti appuntamenti nazionali e internazionali. Questo gruppo, guidato oggi da Catia Rosi, si è consolidato ed ha attualmente pochi rivali nel resto della penisola, come confermato lo scorso luglio dalla vittoria del titolo italiano al "Trofeo Elisabetta Mastrostefano" di Pesaro e dalla successiva partecipazione ai mondiali di Helsinki. Tutti questi successi sono valsi l'invito ad esibirsi al Grand Prix, un evento in diretta su RaiSport2, al fianco della crema della ginnastica ritmica ed artistica italiana, dalle "Farfalle" della nazionale ai più forti ginnasti individualisti arrivando ad alcuni ospiti stranieri come la stella Larisa Iordache. Accompagnati da Rosi e da Federica Peloso, al PalaOlimpia di Verona scenderanno in pedana un totale di quarantasette atleti ed atlete della Gymnaestrada della Ginnastica Petrarca, con un'età che va dai più piccoli di sette anni agli ottant'anni della colonna più storica della società Luigi Salvadori. Questo gruppo riproporrà l'esibizione dedicata alla caduta del muro di Berlino che è stata premiata con il titolo italiano, meritando complimenti sia per il livello tecnico degli esercizi svolti, capaci di armonizzare la ginnastica ritmica e la ginnastica artistica, che per il messaggio di pace e di unione che si rivela oggi particolarmente attuale. «Il Grand Prix riunisce il meglio dell'ultima stagione ginnica - commenta Rosi, - dunque per la Ginnastica Petrarca è un onore e un'emozione aver meritato l'invito ad esibirsi in un palcoscenico che riunirà tutti i più grandi atleti italiani». Completamente a sorpresa è arrivato invece l'Oscar della Ginnastica 2015 che sarà assegnato alla Ginnastica Petrarca nel corso di una cerimonia in programma ad Abano-Montegrotto Terme. Il quell'occasione il presidente federale Riccardo Agabio consegnerà il premio a tutti coloro che nel corso dell'ultimo anno hanno dato lustro alla ginnastica tricolore, dunque si tratta dell'ennesimo prestigioso riconoscimento di un movimento della Gymaestrada aretina che è ormai noto in Italia e nel mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ginnastica Petrarca riceve dalla federazione l'Oscar 2015

ArezzoNotizie è in caricamento