La Coppa dei Campioni A.I.A. Torneo Nazionale di Calcio a 5 organizzato dall’Associazione Italiana Arbitri

L’Associazione Italiana Arbitri - Sezione di Arezzo organizza, con il patrocinio del Comune di Arezzo, presso gli impianti sportivi “Occhi verdi” e “Villaggio Amaranto”, la quarta edizione del torneo “Coppa dei Campioni A.I.A.” Una competizione di...

 

L’Associazione Italiana Arbitri - Sezione di Arezzo organizza, con il patrocinio del Comune di Arezzo, presso gli impianti sportivi “Occhi verdi” e “Villaggio Amaranto”, la quarta edizione del torneo “Coppa dei Campioni A.I.A.” Una competizione di calcio a 5 alla quale prenderanno parte circa 250 arbitri militanti in squadre provenienti da tutta Italia: Agrigento, Bologna, Cagliari, Caltanissetta, Collegno, Gallarate, Padova, Perugia, Pisa, Pordenone, Salerno e Terni.

Ha aperto la conferenza stampa il sindaco Alessandro Ghinelli: “un buon lavoro e un saluto caloroso al nuovo presidente degli arbitri aretini Sauro Cerofolini, peraltro un dipendente del Comune: sono certo che svolgerà anche questa nuova attività con l’impegno che lo contraddistingue. La manifestazione mi è cara perché la premiazione dello scorso anno è stata la mia prima uscita pubblica da sindaco. Spero in un successo pari alle edizioni precedenti”.

Lucia Tanti, assessore allo sport e alle politiche sociali del Comune di Arezzo: “ancora una volta Arezzo è sede di eventi di carattere nazionale in ambito sportivo. L'amministrazione è impegnata in un continuo confronto con gli arbitri per portare avanti progetti riguardanti l'educazione civica e il turismo sportivi. In questo momento, collaboriamo per la migliore riuscita di un torneo che porterà molte persone e, di conseguenza, contribuirà alla valorizzazione turistica di Arezzo attraverso lo sport”.

Lo sponsor principale è Coingas. Il presidente Filippo Ceccherelli: “sono iniziative che offrono l'immagine migliore dello sport, quella parte buona fuori dai riflettori ma dentro i sentimenti”.

Sauro Cerofolini, presidente A.I.A. Arezzo: “non mi prendo tutti i meriti, desidero anzi condividerli con chi mi ha preceduto in questa carica, ovvero Giancarlo Chiappini. La manifestazione era nata per gioco, adesso parliamo di numeri importanti”.

Al sindaco Ghinelli, coadiuvato dall'arbitro Alessandro Foglini, è toccato estrarre i gironi che risultano così composti: Caltanissetta, Pordenone, Perugia, Cagliari il girone A. Pisa, Padova, Gallarate, Agrigento il girone B. Terni, Collegno, Salerno, Bologna il girone C.

Le gare inizieranno nel pomeriggio di venerdì 17 giugno e proseguiranno il sabato seguente per tutta la giornata con gli altri turni qualificatori, i quarti di finale e le semifinali. La manifestazione si concluderà la mattina di domenica 19 giugno con la fase finale, a cui si aggiungono le finali del Green Volley, il torneo ludico riservato agli accompagnatori.

Dunque, tre giorni di full immersion sportiva durante i quali i partecipanti e gli ospiti potranno comunque dedicarsi al turismo cittadino con visite guidate, partecipare all’edizione notturna della Giostra del Saracino e alle cene propiziatorie organizzate dai quartieri nella febbrile e imminente attesa della rievocazione storica.

Il programma: venerdì 17 giugno, “Occhi verdi” e “Villaggio Amaranto”, dalle 17,30 alle 19,30 dodici gare e possibilità di vedere Italia-Svezia, gara valida per i campionati Europei di Francia. Sabato 18 giugno, sempre presso gli impianti sportivi “Occhi Verdi” e “Villaggio Amaranto” dalle 9,30 alle 10,30 sei gare e dalle 11 alle 17 dieci gare. Domenica 19 giugno, dalle 10 alle 13 le due finali ai campi dell’impianto “Occhi Verdi”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento