Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

La Chimera Nuoto ai vertici dello SwimMeeting di Bolzano

La Chimera Nuoto riparte con tredici medaglie internazionali. Il primo appuntamento della nuova stagione sportiva è stato il 19° SwimMeeting Alto Adige di Bolzano, una manifestazione in cui i nuotatori aretini sono riusciti ad ottenere un ottimo...

Chimera Nuoto - Elisa Fazzuoli

La Chimera Nuoto riparte con tredici medaglie internazionali. Il primo appuntamento della nuova stagione sportiva è stato il 19° SwimMeeting Alto Adige di Bolzano, una manifestazione in cui i nuotatori aretini sono riusciti ad ottenere un ottimo sesto posto finale tra cinquantanove società provenienti da Italia, Austria, Germania, Inghilterra, Polonia, Slovenia, Stati Uniti e Svizzera. Il prestigio dell'evento è stato confermato anche dalla presenza di alcuni dei migliori atleti del panorama mondiale tra cui lo sprinter italiano Marco Orsi (bronzo nella staffetta 4x100 stile libero agli ultimi mondiali di Kazan), la statunitense Katie Meili o la stella brasiliana Guilherme Guido, il più forte dorsista sudamericano. In questo importante palcoscenico hanno gareggiato anche i nuotatori della squadra della Chimera Nuoto dalla categoria Esordienti A ai Senior che, accompagnati dai tecnici Marco Magara e Angelo Solis Herrera, sono riusciti a trovare gloria e a tornare ad Arezzo con un ricco bottino di sei ori, tre argenti e quattro bronzi. «Dopo due mesi di intensi allenamenti - afferma Magara, - lo SwimMeeting Alto Adige rappresentava un prestigioso appuntamento per tornare a gareggiare e per capire la bontà della nostra preparazione. In questo senso sono arrivate ottime indicazioni perché molti ragazzi hanno ottenuto buoni tempi e sono addirittura riusciti a migliorare le prestazioni della scorsa stagione, dunque accogliamo con gioia questo sesto posto che legittima le nostre ambizioni di un'annata ricca di successi e di titoli a livello regionale e nazionale».

Tra le migliori promesse emerse dallo SwimMeeting è rientrato uno dei più piccoli della Chimera Nuoto e dell'intera competizione, Alessandro Tavanti del 2003, che ha meritato ben quattro ori arrivando davanti a tutti nei 100 stile libero, nei 50 stile libero, nei 100 rana e nei 100 delfino. Un oro a testa è stato festeggiato da Carolina Bindi e da Francesca Giomarelli, due atlete del 2002 che si sono divise il podio in due gare: nei 50 stile libero si è infatti piazzata al primo posto Bindi e al terzo Giomarelli, mentre nei 100 stile libero la situazione si è ribaltata con Giomarelli che ha vinto anticipando Bindi. Quest'ultima ha ulteriormente arricchito il proprio palmares con un bronzo nei 100 rana. Tra le atlete più attese vi era Elisa Fazzuoli del 2001 che, dopo aver gareggiato in estate con la nazionale italiana, era chiamata a confermare il proprio valore e non ha deluso le aspettative con un argento nei 100 dorso e due bronzi nei 50 dorso e nei 100 stile libero. A chiudere la rassegna dei medagliati, infine, ha contribuito un'altra atleta del talentuoso gruppo di ragazze della Chimera Nuoto, Eleonora Camisa, che si è messa al collo un argento nei 100 delfino.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Chimera Nuoto ai vertici dello SwimMeeting di Bolzano

ArezzoNotizie è in caricamento