Sport

La Cava non arretra ma per adesso nessuna offerta. Obiettivo seconda asta

Giorgio La Cava non arretra. L'imprenditore umbro è interessato all'Arezzo e proprio per questo motivo ieri a Roma ha incontrato il segretario del Cavallino, Gianluca Zinci, e il commercialista Foglia Manzillo. Un lungo summit per analizzare le...

Corteo_tifosi_Arezzo5

Giorgio La Cava non arretra. L'imprenditore umbro è interessato all'Arezzo e proprio per questo motivo ieri a Roma ha incontrato il segretario del Cavallino, Gianluca Zinci, e il commercialista Foglia Manzillo.

Un lungo summit per analizzare le carte e capire effettivamente quanto occorre per arrivare al 30 giugno. La cifra sarebbe inferiore a quel milione e 330mila.

"Certo - spiega La Cava - si parla comunque di almeno 900mila euro, un milione. Comunque un 10-15 per cento in meno rispetto a quanto previsto. Nel conto che è stato presentato non sono contemplati alcuni contributi e altri incassi".

Ad ogni modo lunedì non sarà presente alcuna offerta in tribunale a nome di Giorgio La Cava. "Non ci sono tra l'altro i tempi tecnici" fa sapere l'imprenditore che conferma tra l'altro il passio indietro di Simone Corradi. Ed è anche per questo motivo che La Cava sta incontrando altri possibili investitori.

Adesso cosa accadrà? La Cava è ancora interessato è pronto a fare la sua parte. Serve tempo. La speranza è che venga concessa una seconda chiamata. Occorre quindi anche una certa elasticità da parte dei curatori e fondi per le scadenze di aprile in modo da garantire l'esercizio provvisorio. Non va dimenticato il monito dei curatori: senza offerta i libri vanno in tribunale.

"Sono convinto che qualcosa si muoverà entro questo fine settimana" chiosa La Cava.

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cava non arretra ma per adesso nessuna offerta. Obiettivo seconda asta

ArezzoNotizie è in caricamento