rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La banda di Capuano, nuovi ruoli e una svolta nel mercato

Era un Eziolino Capuano più pacato del solito. Qualcuno ha pure parlato di un Capuano amareggiato nonostante un 4-0 che per qualche ora proietta gli amaranto a ridosso delle zone nobili della classifica e con un desiderio nel cassetto diverso...

Era un Eziolino Capuano più pacato del solito. Qualcuno ha pure parlato di un Capuano amareggiato nonostante un 4-0 che per qualche ora proietta gli amaranto a ridosso delle zone nobili della classifica e con un desiderio nel cassetto diverso dalla sola salvezza.

"Scrivetelo, questo successo è della banda di Capuano - L'Arezzo sono stato io fino a questo momento con chi dovrei avrei voglia di rivalsa? Adesso ci sarà una persona molto competente ad occuparsi del mercato. Io andrò a casa, a Pescopagano, altri andranno a Milano. Ho solo dato delle indicazioni su come agire in sede di calciomercato però come ho detto ci sono altre persone che se ne occuperanno".

Stanchezza o amarezza? Partiamo dalla prima ipotesi. La stanchezza del dover pensare a 360 gradi alla vita del suo Arezzo ha provato il tecnico ed è più che normale. "Abbiamo fatto le due di notte mercoledì" ha spiegato l'entourage dell'allenatore come motivo della stanchezza accusata dal mister e che trova conferma nella trattativa lampo che ha portato l'eroe di giornata Giuseppe Greco in amaranto. Una trattativa condotta in prima persona da Eziolino stesso.

La vittoria con tanto di poker ai danni del Tuttocuoio, la terza su altrettanti incontri interni, avrebbe lasciato presagire un ben altro stato d'animo. Roba da far aumentare in massa (forse) le iscrizioni per la trasferta di Pisa che a questo punto sarà un bel termometro per le ambizioni amaranto.

L'ipotesi numero due. Capuano fino ad oggi si è sobbarcato oneri e onori della sua creatura. Capuano allenatore, Capuano responsabile dell'area tecnica che suggerisce e indica a Ciardullo quali trattative chiudere, un manager all'inglese insomma. Un ruolo inedito per il calcio italiano e figuarsi per la Lega Pro. Capuano ha mietuto consensi per il lavoro svolto nella precedente stagione, si è beccato le critiche per alcune scelte estive e quando l'Arezzo pareggiava e si faceva raggiungere a ripetizione nella prima parte di campionato. Che dire poi del suo peso nella decisione presa dal presidente Ferretti quando nell'estate 2014 arrivò la seconda chiamata per il ripescaggio o del suo ruolo di uomo immagine per la campagna abbonamenti. Un factotum che è stato utile se non basilare per la società in più di un'occasione e che forse ha convinto il tecnico a restare ad Arezzo per un progetto che sentiva e sente come suo.

"Questa vittoria è della banda di Capuano, della squadra costruita da Capuano e Ciardullo" non è una frase tirata là tanto a caso. Capuano ha condotto il mercato anche a gennaio. Al gol di Greco si è girato verso la tribuna urlando qualcosa come a sottolineare quanto sia stata giusta la sua intuizione. Il fatto poi che da "oggi ci sarà un'altra persona ad occuparsi del mercato" lascia intendere che il filo con il mercato da ora in avanti non sarà poi così diretto come in passato o che almeno certe scelte saranno vagliate un po' più a lungo. In poche parole il ruolo del mister potrebbe essere rivisto, nel senso che Capuano potrà seguire ancor più da vicino il lavoro sul campo. Una riduzione del raggio d'azione? Non proprio, ma sicuramente una persona in più con cui confrontarsi. Il volto nuovo non c'è bisogno di presentarlo, sarà quello di Roberto Gemmi. Sarà lui a recarsi a Milano per fare le veci dell'Arezzo nelle ultime ore del calciomercato. Attenzione però, il direttore Riccioli ha lasciato intendere che ancora l'incarico di Gemmi non è ufficiale e che sarà comunicato dalla società prossimamente. Al di là di come la si voglia vedere una cosa è certa. Da oggi l'Arezzo intraprende un nuovo corso a cominciare da chi avrà il compito di seguire il mercato e l'area tecnica. Articoli correlati:

Arezzo-Tuttocuoio 4-0. Esordio da urlo per Greco con doppietta e assist

La classifica Twitter @MatteoMarzotti

Video popolari

La banda di Capuano, nuovi ruoli e una svolta nel mercato

ArezzoNotizie è in caricamento