La salvezza della Baldaccio. Mister Benedetti: "Gioia immensa, grande risultato" VIDEO

La Baldaccio Bruni Anghiari ha centrato la salvezza nel play out secco casalingo con il Maliseti Tobbianese ed anche nella stagione 2016-2017 disputerà il campionato di Eccellenza Toscana. Il verdetto definitivo si è concretizzato grazie all’1-1...

 

La Baldaccio Bruni Anghiari ha centrato la salvezza nel play out secco casalingo con il Maliseti Tobbianese ed anche nella stagione 2016-2017 disputerà il campionato di Eccellenza Toscana. Il verdetto definitivo si è concretizzato grazie all’1-1 maturato al termine di 120’ sofferti ed interminabili che hanno visto la squadra di mister Andrea Benedetti lottare pallone su pallone con grande determinazione. Salvezza sofferta e per questo ancora più festeggiata dai numerosi anghiaresi presenti sugli spalti e sul “greppo” del Saverio Zanchi. La rete firmata da Quadroni ha portato in vantaggio i tiberini che nonostante il pari siglato da Nardoni su rigore ed il cartellino rosso incassato da Rosati sono riusciti a portare la partita ai supplementari e a difendere il pareggio fino al triplice fischio. Un urlo liberatorio si è sollevato dal Saverio Zanchi ed ha accompagnato la festa della squadra e le lacrime felici di mister Benedetti. La Baldaccio Bruni è salva.

La cronaca di Baldaccio – Maliseti

coreografia Baldaccio pre garaPer il confronto che vale un’intera stagione mister Benedetti deve rinunciare all’infortunato Angiolucci e allo squalificato Giorni e disegna la Baldaccio con il 4-1-4-1. Giovagnoli tra i pali, Aquilini e Guerri ai lati della coppia centrale difensiva composta da Rosati e Zurli, Bruni a giostrare da schermo protettivo alle spalle della linea mediana formata da Martella, Bartolo, Castellone e Quadroni, Terzi ad agire da riferimento avanzato. Il Maliseti Tobbianese di mister Rossi si presenta con Cardillo e Caggianese a sostegno di Morelli.

Il match si gioca sotto una pioggia incessante e su un campo di conseguenza decisamente allentato. La prima emozione al 17’ in favore della Baldaccio con il cross dalla destra di Martella ed il colpo di testa di Quadroni che termina fuori di un soffio. Al 20’ doppia chance per il Maliseti Tobbianese. Prima Giovagnoli respinge il tiro in diagonale di Caggianese, poi la successiva conclusione di Cardillo viene smorzata in angolo dal tocco provvidenziale di un difensore anghiarese. La formazione biancoverde si fa rivedere al 24’ con il traversone di Bartolo per Terzi che in mezza rovesciata manda la sfera a lambire l’incrocio dei pali. La Baldaccio insiste e al 28’ passa in vantaggio con una favolosa azione rifinita dal tracciante verticale di Terzi per Quadroni che trafigge con precisione Colombo. Dopo il gol dell’1-0 la compagine di mister Benedetti gestisce con la giusta maturità la situazione e al 43’ si rende di nuovo pericolosa con il velenoso rasoterra di Terzi parato a terra in due tempi dall’estremo ospite. Sulla conclusione del puntero biancoverde si chiude in pratica anche il primo tempo.

festa fine garaIl copione sembra restare invariato ad inizio ripresa, ma al 7’ inatteso arriva il pari del Maliseti Tobbianese. Sugli sviluppo di una punizione dal limite Nardoni imbecca Caggianese che viene contrastato a terra dalla uscita bassa di Giovagnoli. Il direttore di gara ritiene falloso il contatto in area di rigore tra il portiere locale e l’attaccante ospite ed indica senza esitazioni il dischetto (nonostante le proteste biancoverdi). Della battuta si incarica Nardoni che realizza nonostante il tocco di Giovagnoli. Il pareggio carica la squadra di mister Rossi che si rende pericolosa subito dopo con un traversone basso deviato in corner, con qualche brivido per i tifosi di casa, da Aquilini. La ripresa si gioca soprattutto a centrocampo e scivola senza sussulti fino al 39’, quando Rosati viene espulso con rosso diretto per una sbracciata in fase di ripartenza su Landolina. Il Maliseti sfiora il gol del sorpasso a 2’ dal 90’ con Rosi che spara alto da buona posizione, ma il risultato non cambia più e i tempi supplementari da ipotesi diventano realtà. La Baldaccio Bruni bada soprattutto a difendersi, ma al 12’ si rende pericolosa con la conclusione di Terzi che esce di poco sul fondo. Gli ospiti rispondono al 13’ prima con il cross di Myslihaka alzato in corner da Giovagnoli e poi con l’incornata alta di Tarli. Il Maliseti tenta il massimo sforzo anche nel corso del secondo tempo supplementare, ma resta in dieci al 116’ per il rosso diretto estratto dal direttore di gara nei confronti di Morelli, reo di aver colpito con una gomitata un difensore biancoverde. Forte della ritrovata parità numerica la Baldaccio si riporta in avanti al 118’ con Terzi che al termine di un’azione in solitaria chiama Colombo alla difficile parata. Gli ultimi minuti si giocano più con i nervi che con la tecnica e vedono la Baldaccio difendersi con ardore dagli attacchi ospiti. Gli anghiaresi non rischiano più nulla ed al triplice fischio festeggiano la salvezza. Una festa appassionata e coinvolgente che ha il sapore della liberazione. La Baldaccio ha sofferto fino all’ultimo ma ha centrato la salvezza. mister Benedetti fotoLe reazioni di mister Benedetti

Felice e commosso per la salvezza conquistata Andrea Benedetti. Queste le prime dichiarazioni del tecnico della Baldaccio Bruni.

“Abbiamo raggiunto un grande risultato ed è una gioia immensa anche sotto il profilo personale. Voglio condividerla con la società, con lo staff che ha lavorato con me in questo periodo, con tutta la squadra che oggi ha lottato davvero al massimo e con il pubblico che ci ha sostenuto. E’ un risultato che ci meritiamo anche se è arrivato al termine di una sfida difficile e sofferta. La cosa importante è aver raggiunto l’obiettivo e conquistato la salvezza. Abbiamo disputato una prova di grande sostanza e i ragazzi hanno dato l’anima per riuscirci. Sono molto felice e anche emozionato”.

Il tabellino del match

BALDACCIO BRUNI – MALISETI TOBBIANESE 1-1 dopo i tempi supplementari BALDACCIO BRUNI ANGHIARI: Giovagnoli, Aquilini, Guerri, Zurli, Rosati, Bruni, Martella, Castellone (Della Rina 105’), Terzi (Pennacchia 118’), Bartolo, Quadroni.

A disposizione: N. Gennari, Musliu,, Bonci, M. Gennari, Rossi.

All. Andrea Benedetti. MALISETI TOBBIANESE: Colombo, Del Bianco, Myslihaka, Rosi, Di Giusto (Lorenzi 96’), Tarli, Cardillo, Nardoni, Morelli, Landolina, Caggianese (Giandonati 79’).

A disposizione: Battagliero, Lapenta, Marini, Cerbai, Lupetti.

All. Fabrizio Rossi. Arbitro: Valerio Crezzini di Siena. Assistenti: Christian Pepi e Carlo De Luca di Firenze. 
RETI: Quadroni (B) al 28’, Nardoni (M) al 52’ su rigore.

Note. Espulso Rosati (B) all’84’ e Morelli (M) al 115’. Ammoniti: Bruni, Caggianese, Nardoni, Landolina, Tarli, Giandonati. Corner: 0-6 . Recupero: 0’+3’+1’+2’.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento