menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pallone_calcio_dilettanti_LND

Pallone_calcio_dilettanti_LND

Il Vaggio prende il largo: Fortis ko 5-1

Diametralmente opposte quindi le motivazioni con cui si affrontano le due squadre agli ordini di Gelli di Prato in un terreno di gioco pesantissimo, causa la pioggia caduta con insistenza nella mattinata come pure durante l’incontro. La partita ha...

Diametralmente opposte quindi le motivazioni con cui si affrontano le due squadre agli ordini di Gelli di Prato in un terreno di gioco pesantissimo, causa la pioggia caduta con insistenza nella mattinata come pure durante l'incontro. La partita ha inizio con puntualità ma per gli amaranto aretini dura solo sette minuti con la seconda rete dei valdarnesi che raddoppiano quella del 3' ; alle stelle l'esultanza dei locali, che mettono a segno nel primo tempo un superlativo poker notte fonda per gli ospiti, presenti con il fisico in campo ma con la mente ad Arezzo; si risvegliano al 42' siglando la rete della bandiera. Ma veniamo alla sintesi del primo tempo con la rete "impossibile" di Bartolini al 3' che riprende al volo, da fuori area, una respinta di testa di Massimini; al 7' viene ammonito Cannata, sulla conseguente punizione si porta da oltre 30 metri Vannini che con un millimetrico spiovente sorprende Gargano; puo' riaprire i giochi la Fortis al 18' ma spreca con Ayari a porta vuota l'invito di Begay che riceve da Gelli; al 22'Cuccoli per Marzili che gira in porta il pallone che viene intercettato ma non trattenuto da Gargano, arriva a rimorchio Rustemi e segna a porta vuota; ancora occasioni per i valdarnesi al 36' con Marzili che spreca, a portiere battuto, facendosi ribattere il tiro da Angioli sulla linea di porta; il poker giunge pedr merito di Rustemi al 39' , lasciato solo dal davanti al portiere lo supera con facilità; gli aretini si risvegliano dal torpore al 42' siglando la rete dell'orgoglio con Cannata che, in mischia in area, mette alle spalle di Pierini, su calcio d'angolo,battuto da Brunacci D.

Al rientro dagli spogliatoi gli aretini cercano di reagire con più determinazione, operando un pressing asfittico in quanto la granitica consistenza difensiva dei locali che copre la propria metà campo con un centrocampo infoltito che non consente alcuna penetrazione agli avversari anzi sono proprio i valdarnesi che fanno cinquina con un bel congegnato contropiede al 63' con Fabbrucci dopo la traversa colpita da Begay 51'. Sempre più in alto la formazione di Cellai che doma senza sbavature una formazione che inizia a giocare nel secondo tempo; troppo poco per gli Aretini per impegnare una formazione lanciatissima ai piani apicali. Discreto l'arbitraggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

social

'Che sarà', il brano ispirato a Cortona che arrivò secondo a Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Le borse più belle del 2021

  • Cucina

    La ricetta dei waffles

  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento