Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Il telefono inizia a squillare. Matteoni: "salvare e mettere in sicurezza l'Arezzo"

"La mia unica idea fin dall inizio è stata di salvare l'Arezzo e di metterlo in sicurezza". Marco Matteoni parla dal suo profilo Facebook rispondendo ad un tifoso amaranto. Nei giorni scorsi il numero uno amaranto aveva spiegato di...

Marco_Matteoni_stampa4



"La mia unica idea fin dall inizio è stata di salvare l'Arezzo e di metterlo in sicurezza". Marco Matteoni parla dal suo profilo Facebook rispondendo ad un tifoso amaranto.

Nei giorni scorsi il numero uno amaranto aveva spiegato di attendere un segnale dai possibili investitori. Gli allontamenti di Di Iorio e Zavaglia infatti erano dovuti alla volontà del patron di aprire le porte a nuovi investitori/sponsor che avrebbero chiesto di porre nei ruoli cardine persone di loro fiducia.

Fino a poche ore fa tuttavia il telefono di Matteoni non hai mai squillato o almeno nessuno aveva chiamato per avanzare almeno l'ipotesi di un incontro.

Qualcosa adesso si starebbe movendo. Da qui a dire che tutto andrà in porto ce ne corre. Di certo la scadenza del 16 febbraio rappresenterà un vero e proprio spartiacque.

Se Matteoni ottempererà il pagamento di stipendi e contributi di certo manderà un segnale, quello che forse manca ancora, per spingere gli investitori a compiere un piccolo passo in avanti.

La situazione non è certo delle più semplici. "Il problema non è la gestione corrente ma tutto il pregresso". Parole di Matteoni che indicano ancora una volta come il debito che l'Arezzo si trascina dietro e la vera e propria zavorra che rischia di affondare la barca.
"Sento ancora le risatine di chi si è divertito a lasciarmi la patata bollente, le risatine di chi ha detto che il primo gennaio qui è tutto fallito, sento le telefonate di chi ancora resoconta tutto al passato, sento i commenti di chi dice è arrivato il coglione con i soldi, sento sento tutto ma faccio spallucce - scrive Matteoni su Facebook. Il mio compito è uno solo salvare ( e l'ho fatto) e mettere in sicurezza l'Arezzo".




Twitter @MatteoMarzotti

© Riproduzione riservata

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il telefono inizia a squillare. Matteoni: "salvare e mettere in sicurezza l'Arezzo"

ArezzoNotizie è in caricamento