Sport

Grm piega Prato, blackout della Kerlite contro Firenze

È stata una partita “facile” quella di sabato scorso che ha visto la Grm imporsi sulla formazione Under 21 di Prato per 3-1. «Ci siamo complicati da soli il terzo set, poi è andato tutto liscio» commenta Stefano Maggini. Il coach Marco Bisaccioni...

GRM Infissi-serieC

È stata una partita "facile" quella di sabato scorso che ha visto la Grm imporsi sulla formazione Under 21 di Prato per 3-1. «Ci siamo complicati da soli il terzo set, poi è andato tutto liscio» commenta Stefano Maggini. Il coach Marco Bisaccioni ha fatto giocare tutta la squadra, effettuando alcuni cambi negli ultimi set e garantendo forze nuove in campo. La formazione scesa in campo è stata: Ermini al palleggio, Palmucci e Salvi laterali, opposto Severi, centrali Pieroni e Gentile, libero Venturi. Al secondo set Secci al posto di Pieroni e Mariottini al posto di Salvi. Inizia con un ottimo gioco la GRM, che ingrana fin da subito e domina il match portando agilmente a casa primo e secondo set (25-17) (25-14). Durante la terza frazione, complice il calo fisico e qualche distrazione in campo, gli aretini lasciano spazio agli ospiti per un break che mette in crisi la ricezione. Prato guadagna il set per 22-25. Per il quarto set Bisaccioni rimescola le carte: entrano Maggini opposto e Norcini al palleggio, al centro Secci e Gentile, Salvi e Palmucci laterali. La decisione risulta essere vincente, i giovani pratesi subiscono l'esperienza della GRM. La vittoria di sabato porta tre punti in casa dei nero-amaranto, ma l'equilibrio della classifica rimane invariato, con la Polisportiva Remo Masi che conquista il 3-1 contro il Volley Arezzo e Cortona che vince 3-0 contro la Savinese. Continua la dura lotta per i play off e la GRM pensa già alla prossima partita. Sabato 14 i Botoli scenderanno in campo contro il Colle, in una trasferta da prendere con le molle.

In serie D, la Kerlite non riesce a spuntarla contro la formazione di Firenze Ovest. Non è bastato dominare i primi due set per portare a casa la vittoria. Il coach Michele Leone scende in campo con Secchi opposto, Impannati pallegatore, bande Lusini Franceso e Amatucci Andrea, centrali Terrazzani e Palmieri. L'inizio di partita ha fatto subito pensare ad un successo totale della Kerlite, i primi due set sono stati un monologo aretino. Il gioco di squadra è stato ottimo, tutti i ragazzi in campo hanno dato il meglio e su tutti ha spiccato Lusini Francesco, con una prestazione eccellente da inizio a fine match. Il sogno, come era già successo nelle ultime partite giocate, si è infranto al terzo set ormai fatidico muro contro il quale la Kerlite si scontra lasciandosi sfuggire la vittoria. «Al terzo set si è spenta la luce, - commenta il capitano Lorenzo Secchi - una caratteristica che si è ripetuta negli ultimi incontri. Il rendimento non è continuo, ma essendo una squadra molto giovane è da tenere in conto. Abbiamo fatto troppi errori, mentre gli avversari sono saliti di livello tecnico in difesa, e hanno portato a casa terzo e quarto set. Nel quinto set non c'è stata la reazione sperata, gli avversari hanno giocato meglio. - e conclude - Indipendentemente dal risultato noi continuiamo a lavorare in palestra e puntare alla crescita. Prestazioni come quella di Francesco ci fanno ben sperare e ci danno conferma del lavoro che stiamo facendo, nonostante le sorti complicate del campionato». Il Prossimo sabato la Kelrite giocherà a Campi Bisenzio contro Officine F.lli Nuti, una formazione di livello tecnico alto. Come sempre i giovani Botoli ce la metteranno tutta e punteranno a fare punti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grm piega Prato, blackout della Kerlite contro Firenze

ArezzoNotizie è in caricamento