Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Fiumana (Aic): "Giusto fermarsi senza garanzie". Pontedera-Arezzo potrebbe essere l'ultima partita del Cavallino

Andrea Fiumana dell'Assocalciatori questa mattina ha incontrato la squadra. All'interno degli spogliatoi il delegato dell'Aic ha parlato con i giocatori dopo i contatti che il sindacato dei calciatori aveva già avuto in passato con la squadra...

arezzo29

Andrea Fiumana dell'Assocalciatori questa mattina ha incontrato la squadra. All'interno degli spogliatoi il delegato dell'Aic ha parlato con i giocatori dopo i contatti che il sindacato dei calciatori aveva già avuto in passato con la squadra. D'altronde il mancato rispetto della scadenza dello scorso giugno aveva già fatto suonare un campanello d'allarme.

Fiumana non nasconde che in passato era stata valutata la via della messa in mora. Ipotesi poi tramontata e che se intrapresa avrebbe permesso ai giocatori di svincolarsi. In questo modo avrebbero potuto trovare un'altra sistemazione. Oggi invece anche in caso di appello al collegio arbitrale questo non sarà possibile.

"Quello che si sta verificando ad Arezzo è una situazione per certi versi simile a quella che abbiamo visto in altre città - spiega Fiumana - non vi nascondo che già nel precedente bimestre davanti al mancato pagamenti degli stipendi era emersa la possibilità di mettere in mora la società. Tra l'altro la messa in mora attuata in quel periodo avrebbe permesso ai giocatori dell'Arezzo di trovare un'altra sistemazione anche oggi tramite una deroga. Nessuno si è rivolto al collegio arbitrale, segno di un attaccamento alla città e alla maglia che indossano".

Fiumana non nasconde di aver trovato uno spogliatoio davvero unito al Comunale.

"Mi ha fatto venire la pelle d'oca - prosegue Fiumana - la percezione che ho avuto è quella che i ragazzi vogliono continuare a indossare la maglia dell'Arezzo. Di fronte però a certe situazioni, senza le dovute garanzie è necessario dire basta e fermarsi. Da qualche anno in questo ambiente si infiltrano persone e situazioni molto particolari che fanno paura. Domani l'Arezzo scenderà in campo. La prossima settimana sarà decisiva. La partita con il Livorno non è detto che venga disputata. La fideiussione? Sarà escussa ma passeranno diversi giorni (90 se non 120). Servono garanzie nel giro di pochi giorni".

Articoli correlati:

Il "vaffa-day" di Pavanel: "Solo bugie e falsità da persone che vogliono toglierci la nostra passione" VIDEO

Parlano gli amaranto: "Tanti attori, ma la regia è sempre la stessa" VIDEO

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiumana (Aic): "Giusto fermarsi senza garanzie". Pontedera-Arezzo potrebbe essere l'ultima partita del Cavallino

ArezzoNotizie è in caricamento