Sport

Esposto in Procura da parte di OA. Raccolta fondi sopra i 40mila euro

E' stato presentato un esposto in Procura da parte dell'avvocato Francesco Chiericoni, legato del comitato Orgoglio Amaranto. OA in questo modo ha fatto presente alla Procura quanto accaduto in seno all'Us Arezzo da luglio ad oggi. Un passo...

OrgoglioAmaranto_MuseoAmaranto_12

E' stato presentato un esposto in Procura da parte dell'avvocato Francesco Chiericoni, legato del comitato Orgoglio Amaranto. OA in questo modo ha fatto presente alla Procura quanto accaduto in seno all'Us Arezzo da luglio ad oggi. Un passo necessario e che lo stesso comitato aveva preventivato già alcune settimane fa.

Intanto la raccolta fondi del comitato prosegue senza sosta. Grazie ai bonifici e all'acquisto delle tessere disponibili in vari punti vendita di città e provincia, la tifoseria ha già versato oltre 40mila euro che sono serviti per le spese ordinarie della società.

Di questi 9.100 euro sono serviti per affrontare la trasferta di Olbia, 15.854 euro per le rateizzazioni di Inps, Irpef e Inail, 1.323 euro per alcuni fornitori, più il rinnovo della polizza assicurativa dello stadio, le bollette per la fornitura di servizi e le trasferte del settore giovanile come ha spiegato Roberto Cucciniello, ospite della trasmissione "Caffè Bollente" andata in onda ieri sera su Teletruria. L'interesse del comitato è quello di tenere vivo l'Arezzo fino alla udienza del collegio fallimentare. Da Palazzo Cavallo emerge ottimismo. Gli imprenditori avrebbero risposto e potrebbe esserci i 300mila euro necessari per affrontare il 16 marzo la scadenza in calendario. Prima però servirà l'ok da parte del tribunale per procedere con l'esercizio provvisorio. Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esposto in Procura da parte di OA. Raccolta fondi sopra i 40mila euro

ArezzoNotizie è in caricamento