Sport

Due anni e mezzo esaltanti e ora il saluto. Le strade della Baldaccio e di mister Benedetti si dividono

Andrea Benedetti non è più l’allenatore della Baldaccio Bruni Anghiari. La decisione è stata presa di comune accordo ed in massima serenità dai vertici della società biancoverde e dal tecnico che ha guidato la formazione anghiarese negli ultimi...

Baldaccio_Roselle_Coppa3

Andrea Benedetti non è più l'allenatore della Baldaccio Bruni Anghiari. La decisione è stata presa di comune accordo ed in massima serenità dai vertici della società biancoverde e dal tecnico che ha guidato la formazione anghiarese negli ultimi due anni e mezzo.

Andrea Benedetti aveva diretto i biancoverdi nella stagione 2011-2012 ed era ritornato sulla panchina anghiarese il 9 febbraio 2016 subentrando a Cristiano Silveri e portando la Baldaccio alla difficile salvezza dopo il soffertissimo play out contro il Maliseti Tobbianese. Nella stagione 2016-2017 le soddisfazioni e le emozioni più grandi con il successo nella Coppa Italia di Eccellenza Toscana, la prestigiosa vittoria con il Rimini nella fase nazionale della competizione e il 2° posto in classifica con il raggiungimento della finale play off (poi persa contro lo Zenith Audax). Nella stagione da poco conclusa la salvezza diretta e la permanenza in Eccellenza. Le strade si dividono, ma l'affetto e la stima resteranno per sempre, così come rimarranno per sempre nella storia del club biancoverde gli straordinari risultati conseguiti in questo esaltante periodo.

La Baldaccio Bruni ringrazia sinceramente Andrea Benedetti per il lavoro svolto con assoluta professionalità, con attaccamento alla maglia e con grande passione ed augura al mister le migliori fortune per il proseguimento della sua carriera. La decisione di interrompere il rapporto è stata presa in maniera consensuale e questo testimonia l'eccellente rapporto umano tra le parti. Il nome del tecnico che guiderà la Baldaccio Bruni Anghiari nel campionato di Eccellenza Toscana 2018-2019 verrà deciso dalla società nei prossimi giorni e sarà il primo fondamentale tassello su cui costruire la nuova stagione. La dirigenza biancoverde ed il direttore sportivo Alessandro Bruni sono al lavoro per formare un organico come sempre competitivo che sia in grado di onorare al meglio il massimo campionato calcistico regionale.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due anni e mezzo esaltanti e ora il saluto. Le strade della Baldaccio e di mister Benedetti si dividono

ArezzoNotizie è in caricamento