Sport

Disfatta Arezzo: anche la Pistoiese espugna il Comunale (0-3). Contestazione della Curva Sud

L'Arezzo battagliero e del bel gioco non c'è più. Contro la Pistoiese gli amaranto, chiamati a riscattare i due ko consecutivi con Siena e Lupa Roma, lasciano la testa e il carattere chiuso a chiave negli spogliatoi. 0-2 dopo appena 12' di gioco e...

L'Arezzo battagliero e del bel gioco non c'è più. Contro la Pistoiese gli amaranto, chiamati a riscattare i due ko consecutivi con Siena e Lupa Roma, lasciano la testa e il carattere chiuso a chiave negli spogliatoi. 0-2 dopo appena 12' di gioco e la Pistoiese può brindare al debutto di Bertotto nel migliore dei modi. L'Arezzo invece scende un altro scalino verso il basso con una squadra che sembra non rispondere più nemmeno alle urla del proprio allenatore.

E' un avvio di partita da incubo per l'Arezzo e non solo per i fischi che arrivano dalla Curva Sud. Gli amaranto portano in campo campo tutti gli errori e le disattenzioni che sette giorni fa costarono il ko (il secondo consecutivo) contro la Lupa Roma. Pronti via e Mungo si vede annullare un gol per fuorigioco.

Passano pochi minuti e questa volta il centrocampista arancione può esultare: l'uscita incerta di Baiocco favorisce il numero 6 ospite che appoggia da due passi in rete. Partono i primi cori di contestazione all'indirizzo della squadra di mister Capuano. L'Arezzo è con la testa altrove, la Pistoiese di Bertotto (oggi all'esordio) ha fame di punti e il suo 4-3-3 taglia in due gli amaranto sulle ripartenze soprattutto quando sfrutta il lavoro degli esterni. Al 12' ecco il raddoppio: cross dell'ex Sinigaglia per la testa di Colombo che tutto solo salta di testa e infila Baiocco. La Pistoiese domina in lungo e in largo, l'Arezzo non si vede e questa volta nemmeno Tremolada riesce a scuotere i suoi compagni. Ci prova Capuano inserendo Carlini per Benedetti con il mediano che si becca una dose di fischi prima di rientrare nel tunnel degli spogliatoi. Non accade più nulla nei primi 45' se non fosse per un colpo di testa di Mendicino indirizzato all'angolino che Iannarilli devia in corner.

La ripresa si apre nel clima surreale di uno stadio con poco più di mille spettatori. I gruppi organizzati lasciano vuoto lo spazio al centro della Curva Sud portando via anche striscioni e bandiere. In campo non fanno nemmeno in tempo ad accorgersene perché la Pistoiese spinge quel tanto che basta sull'acceleratore e trova anche la terza rete. La firma è sempre di Colombo che al 53' appoggia infondo al sacco con il piatto il suggerimento di Vassallo. Capuano passa al 4-2-4 inserendo Varano ma il sipario sembra essere già calato. Dalla Curva Sud, in silenzio per protesta contro squadra (e società), arrivano anche le grida di alcuni tifosi che si distinguono chiaramente in mezzo al mortorio del Comunale. "Torna a Pagani" è la prima contestazione nei confronti di mister Capuano da quando è ad Arezzo, arrivata nella giornata che doveva essere quella del riscatto e che invece si è rivelata essere quella in cui l'Arezzo è scomparso.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Baiocco; 2 Brumat (11' st 16 Varano), 3 Madrigali, 5 Milesi, 6 Sabatino; 7 Feola, 8 Capace, 4 Benedetti (32' pt 14 Carlini); 10 Tremolada; 11 Defendi (18' st 18 Mariani), 9 Mendicino.

A disposizione: 12 Ronchi, 13 Panariello, 15 Pugliese, 17 Masciangelo, 19 Bismark.

Allenatore: Ezio Capuano.

Diffidati: Carlini, Panariello, Sabatino, Tremolada. Squalificati: Gambadori. Non convocati: Betancourt, Greco. PISTOIESE (4-3-3): 1 Iannarilli; 2 Lanini (36' st 15 Antonelli), 4 Pasini, 5 Priola, 3 D'Orazio; 8 Gargiulo, 10 Petriccione, 6 Mungo; 7 Sinigaglia, 9 Colombo (14' st 18 Merini), 11 Vassallo (41' st 13 Sammartino).

A disposizione: 12 Marchegiani, 14 Dondoni, 16 Damonte, 17 Anastasi, 19 Romiti.

Allenatore: Valerio Bertotto.

ARBITRO: Andrea Capone di Palermo (Rotondale di L'Aquila - Marinenza di L'Aquila).

RETI: pt 8' Mungo, 11' Colombo; st 8' Colombo.

Note - Recupero: 2' + 3'. Angoli: 10 a 1 per l'Arezzo.

Lega Pro girone B 30 giornata

Savona - Lupa Roma 3 - 1.

Carrarese - Maceratese 0 - 0.

Santarcangelo - Rimini, sabato ore 20:30.

Ancona - Spal, domenica ore 15:00.

L'Aquila - Siena, domenica ore 15.00.

Pisa - Pontedera, domenica ore 15:00

Teramo - Lucchese, domenica ore 15:00.

Tuttocuoio - Prato, domenica ore 17:30.

Articoli correlati:

La classifica Twitter @MatteoMarzotti

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disfatta Arezzo: anche la Pistoiese espugna il Comunale (0-3). Contestazione della Curva Sud

ArezzoNotizie è in caricamento