Domenica, 25 Luglio 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal Canto soddisfatto: "Atteggiamento giusto". Squadra giovane e l'alternativa al rombo

Il bicchiere è mezzo pieno dopo l'esordio. Al netto di un incontro contro un avversario in costruzione, l'Arezzo è piaciuto al proprio tecnico. "Bene l'intensità - ha detto Dal Canto in sala stampa - considerando che venivamo da tre settimane di...

Il bicchiere è mezzo pieno dopo l'esordio. Al netto di un incontro contro un avversario in costruzione, l'Arezzo è piaciuto al proprio tecnico.

"Bene l'intensità - ha detto Dal Canto in sala stampa - considerando che venivamo da tre settimane di ritiro. L'atteggiamento è quello giusto contro un avversario che si è arroccato dopo il pari. Peccato per il loro gol fortuito. Bene così anche per il fatto che sembravamo una Primavera guardando l'età dei nostri giocatori".

Soddisfatto sì ma Dal Canto chiede subito di più. Va bene il fatto che è una squadra giovane ma questo non può essere un alibi. "Questo è il calcio dei grandi ed è necessario svegliarsi in fretta" ha sottolineato il tecnico rispondendo ad una domanda sul ruolo di Cutolo con i più giovani.

Di certo manca ancora qualcosa e non solo per le assenze. Tra infortunati, contratti non registrati e squalifiche, erano nove i giocatori dell'Arezzo ai box.

Manca qualcosa sul piano del temperamento che i giovani devono trovare al più presto. Altrimenti servirà reperirlo sul mercato dove l'Arezzo non ha certo fretta e forse l'intenzione di tornare. Dal Canto, ma soprattutto Pieroni e Testini, vogliono valutare bene prima le qualità della rosa. Poi si sa, il mercato soprattutto in C, può portare sempre all'occasione giusta se c'è l'urgenza da risolvere.

Ma questa rosa considerando carichi di lavoro, età, storie dei singoli ha sulla carta buone possibilità di crescita. Certo, il 4-3-1-2 all'esordio non ha messo in luce il trequartista, l'uomo che deve creare superiorità. E al riguardo Dal Canto ha subito presentato la soluzione.

"Non abbiamo in rosa un giocatore che è un trequartista puro. Non lo abbiamo anche perché non lo abbiamo cercato sul mercato. Se non funziona nemmeno con gli altri giocatori a disposizione passeremo al tridente puro perché in quel abbiamo giocatori adatti per quel modulo".

Articoli correlati:

Pari all'esordio per l'Arezzo (1-1)

Buglio e Persano i più attivi, capolavoro di Cutolo. Le pagelle Twitter @ArezzoNotizie
Si parla di

Video popolari

Dal Canto soddisfatto: "Atteggiamento giusto". Squadra giovane e l'alternativa al rombo

ArezzoNotizie è in caricamento