Coppa campioni Aia: successo per la quinta edizione

Nel week end appena concluso la Sezione AIA di Arezzo guidata da pochi giorni dall'ex assistente di Serie A Sauro Cerofolini, ha organizzato la IV edizione della Coppa dei Campioni AIA, torneo di calcio a 5 riservato alle migliori giacchette nere...

 

Nel week end appena concluso la Sezione AIA di Arezzo guidata da pochi giorni dall'ex assistente di Serie A Sauro Cerofolini, ha organizzato la IV edizione della Coppa dei Campioni AIA, torneo di calcio a 5 riservato alle migliori giacchette nere d'Italia patrocinato dal Comune di Arezzo, con il prezioso contributo di COINGAS.

Quest'anno hanno preso parte alla competizione le Sezioni AIA di Agrigento, Bologna, Cagliari, Caltanissetta, Collegno, Gallarate, Padova, Perugia, Pisa, Pordenone, Salerno, Terni. Ancora una volta è stata Caltanissetta ad aggiudicarsi il prestigioso trofeo diventato l'epilogo associativo più prestigioso nel panorama degli arbitri italiani. La tre giorni in terra aretina ha permesso agli oltre 250 partecipanti (record storico) di prendere parte agli eventi collaterali che sono stati organizzati: il torneo di Green Volley, cui ha partecipato la maggioranza delle sezioni presenti, la visita turistica della città di Arezzo e nondimeno la partecipazione alla Giostra del Saracino.

Un bel biglietto da visita per la nostra città soprattutto in considerazione della qualità degli ospiti intervenuti, il Sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli e l'Assessore allo Sport Lucia Tanti, che hanno poi omaggiato nell'auditorium di Arbitro Club, tutti i Presidenti di Sezione AIA partecipanti al torneo con una cornice fotografica personalizzata, il Presidente AIA Marcello Nicchi, aretino doc, che dal 2009 guida l'AIA a livello nazionale, il delegato provinciale CONI Giorgio Cerbai, sempre vicino al mondo dei giudici di gara, il Designatore nazionale del Calcio a 5 Massimo Cumbo (ex arbitro internazionale di lungo corso), che ha anche diretto alcune gare del torneo, il Presidente Regionale AIA Matteo Trefoloni, gradito ospite sia alla cena di venerdì, sia la domenica mattina alle premiazioni, così come i suoi collaboratori Serra e Bianciardi (che hanno coordinato le designazioni degli arbitri che arbitravano gli arbitri).

Il turismo sportivo ancora una volta si dimostra elemento trainante per l'economia della città.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento