Sport

Che carattere questo Arezzo. Due punti su cui riflettere: atteggiamento e cinismo

La vittoria sull'Arzachena oltre a mandare nei primi piani della classifica l'Arezzo di Dal Canto lascia due segnali su cui riflettere. Il primo riguarda l'atteggiamento, degli avversari e degli amaranto. In genere quando arrivano squadre che...

ArezzoArzachena2019_37

La vittoria sull'Arzachena oltre a mandare nei primi piani della classifica l'Arezzo di Dal Canto lascia due segnali su cui riflettere.

Il primo riguarda l'atteggiamento, degli avversari e degli amaranto. In genere quando arrivano squadre che pensano a giocare di rimessa, ad aspettare è faticoso trovare il gol. L'Arzachena aveva preparato così la partita per stessa ammissione di Giorico. Aspettare là dietro sperando in un errore di palleggio per giocare di rimessa. Il risultato finale (come spesso si è visto anche in D) era quello di un Arezzo che giovava a tratti, aveva il possesso palla senza occasioni occasioni nitide o pulite. Eppure gli amaranto contro i sardi hanno creato almeno una decina di occasioni. Significa che questa squadra si fida del suo fraseggio, di ciò che Dal Canto prova e richiede.

Recuperare partite come quelle con l'Arzachena con un gol propiziato da un errore che rischiava di pesare anche sulla mente dei giocatori - in primis Basit che ha commesso più errori del solito da lì in avanti - vuol dire avere carattere e determinazione. Sembra facile detto così. Diventa più difficile se dentro al campo in maglia amaranto ci sono ragazzi arrivati direttamente dalla Primavera.

Il secondo punto su cui riflettere è l'attacco. Non perché Brunori e Cutolo hanno demeritato, anzi, ma per caratteristiche non sono centravanti puri. Cutolo può essere letale quando è libero di spaziare dove vede lo spazio giusto. Brunori tra Pisa e Arzachena ha dimostrato di dare il meglio sul piano della mobilità, lottando per tenere palla e andando sull'esterno, e così via. Persano con il suo ingresso ha dato centimetri e fisicità piazzandosi nel cuore dell'area. In mezzo a volte è sembrato mancare un riferimento, un uomo d'area, o più semplicemente un pizzico di cinismo.

Tre attaccanti diversi che per adesso non sembrano destinati a giocare insieme ma la stagione è lunga e quindi chissà...

Di certo con 7 punti in classifica, il pari di Pisa, la vittoria al 93' il morale è quello giusto per preparare il derby con il Siena.

Articoli correlati:

Giorico: "Gol del pari irregolare". Dal Canto: "Meno brillanti, ma complimenti ai ragazzi" VIDEO

Le pagelle di Arezzo-Arzachena (2-1)

Arezzo-Arzachena 2-1, la cronaca della partita Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che carattere questo Arezzo. Due punti su cui riflettere: atteggiamento e cinismo

ArezzoNotizie è in caricamento