Sport

Cede al tie break la Ius Arezzo contro la capolista del girone

Domenica 14 gennaio al Pala Ius la titolata società aretina ha tentato di compiere l'impresa di battere nel proprio palazzetto le pallavoliste dell'Astra Chiusure Lampo, formazione di Bagno a Ripoli al momento in testa al girone B del campionato...

IMMAGINE IUS VS. ASTRA CHIUSURE LAMPO

Domenica 14 gennaio al Pala Ius la titolata società aretina ha tentato di compiere l'impresa di battere nel proprio palazzetto le pallavoliste dell'Astra Chiusure Lampo, formazione di Bagno a Ripoli al momento in testa al girone B del campionato di serie C di volley femminile.

Buona la gara delle biancorosse e match estremamente equilibrato, che solo nelle battute finali ha visto emergere la squadra ospite.

Un po' di amaro in bocca resta alla IUSSINE e alla loro allenatrice Luciana Locci, che fino al quindicesimo del tie break hanno creduto fortemente nella vittoria. La coach e mister Paffetti schierano la formazione della precedente gara: al palleggio Manuela di Crescenzo, nel ruolo di opposta Amalia Murgoci (ancora in sostituzione del capiano Nataletti, convocata ma rientrata da solo un giorno dal viaggio di nozze e per questo non schierata nella formazione titolare). All'attacco di banda Ndey Sokhna Diouf e Chiara Borgogni, nel ruolo di centrale le giovani Irene Magnanesi e Chiara Morari, e in veste di libero Angelica Bufalini.

A disposizione del sestetto titolare: Giada Morari, Alessia Ricciarini (spesso chiamata in causa nel corso della gara), Veronica Rufini, Margherita Borgogni e Elisa Nataletti.

Davanti ad un folto e caloroso pubblico aretino, le biancorosse intraprendono il match con grande grinta e senza lasciare alle fiorentine lo spazio di esprimersi, vincono il primo parziale con il punteggio di 25-19. Nel secondo set sono invece le ospiti ad emergere e a ritrovare il proprio gioco facendo valere la loro posizione in classifica (20-25). Terzo parziale, fotocopia del primo, viene vinto dalle aretine con il punteggio di 25-20, ma si trovano successivamente in difficoltà nel quarto , perso malamente 15-25.

Il tie break, set decisivo, inizia a favore delle giocatrici di casa, ma dopo il cambio campo le fiorentine sfoderano una grande potenza, in particolare in attacco, e le IUSSINE, complici di qualche errore dovuto a stanchezza e mancanza di energie, perdono il set e la gara, con il punteggio di 11-25.

Una cosa è certa: l'andamento della gara e il punto conquistato denotano che le IUSSINE possono, ed hanno tutte le carte in regola, per puntare ad una promozione e lottare per la vittoria del campionato.

Buona la prestazione della palleggiatrice Di Crescenzo, in molte occasioni vincente con i suoi pallonetti corti e lunghi; buona anche la prova difensiva, in particolare del libero Bufalini; infine, precisa ed efficace la prestazione a muro delle giovani centrali Magnanensi e Morari. Prima della sosta, resta l'ultima gara del girone di andata, altro match ostico ed avvincente: sabato 20 gennaio, alle ore 21:15 le biancorosse dovranno scontrarsi contro le seconde in classifica di Monsummano Terme, le pallavoliste del Ctt Img Solari.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cede al tie break la Ius Arezzo contro la capolista del girone

ArezzoNotizie è in caricamento