Domenica, 1 Agosto 2021
Sport

Castiglion Fiorentino, una serata memorabile per il Gran Galà dello Sport

“Una serata memorabile con grandi campioni e grandi uomini dello sport che rimarrà nella mente di molti, sportivi e non solo”. Questo il commento a caldo del sindaco Mario Agnelli subito dopo la chiusura della terza edizione del Premio Gran Galà...

Gala_Sport_CFiorentino20

"Una serata memorabile con grandi campioni e grandi uomini dello sport che rimarrà nella mente di molti, sportivi e non solo". Questo il commento a caldo del sindaco Mario Agnelli subito dopo la chiusura della terza edizione del Premio Gran Galà dello Sport - Città di Castiglion Fiorentino.

Un Teatro Spina sold out ha fatto da scenario ad una manifestazione che ha attirato l'attenzione dei media locali e nazionali. Come Sportitalia che questa sera dalle ore 20.15 trasmetterà l'intera serata. Per chi vorrà rivivere l'emozione dell'evento o per chi ieri sera non è potuto intervenire al Teatro c'è la possibilità, sintonizzandosi sul canale 60, di conoscere grandi uomini, grandi sportivi che a tratti si sono emozionati nel ripercorrere insieme al pubblico i momenti più importanti delle loro carriere.

A Carlo Ancelotti, Considerato uno dei migliori allenatori al mondo e soprannominato Carlo Magno dalla stampa spagnola, nel 2014 entra a far parte della Hall of Fame del calcio italiano, il Premio Corrado Viciani.

A Paolo Maldini, è il giocatore con più presenze con la maglia del Milan (902]), ed è stato inserito nella FIFA 100, nella "squadra ideale del decennio" dal Sun nel 2009,[nel miglior 11 di tutti i tempi da World Soccer nel 2013 e, dal 13 dicembre 2012, fa parte della Hall of Fame del calcio italiano, il Premio Bruno Beatrice.

Ad Alessandro Petacchi, vanta 22 vittorie di tappa al Giro d'Italia , 6 al Tour de France e 20 alla Vuelta a España ed è il quarto corridore italiano con più vittorie da professionista nel proprio palmarès, dietro ai soli Francesco Moser (273 vittorie), Giuseppe Saronni (193) e Mario Cipollini (189), il Premio Alfredo Martini.

A Lorenzo Bernardi, Nel 2001 è stato eletto dalla FIVB "Miglior giocatore di pallavolo del XX secolo" assieme allo statunitense Karch Kiraly ed è per questo considerato come il pallavolista più forte di tutti i tempi, oltre che un simbolo in Italia della cosiddetta generazione di fenomeni, il Premio #16VigorBovolenta.

A Stefano Passeri, 10 titoli italiani al suo attivo, 4 europei ed altri 3 titoli di campione del mondo a squadre, il Premio Fabrizio Meoni.

A Orlando Fiordigiglio, Campione italiano 2013 e Campione Europeo EU 2013; il Premio Mario D'Agata; e infine a Lorenzo Musetti, la nuova promessa del Tennis a livello nazionale, ha soli 15 anni ma un palmares da fare invidia, il Premio Federico Luzzi.

Twitter @ArezzoNotizie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castiglion Fiorentino, una serata memorabile per il Gran Galà dello Sport

ArezzoNotizie è in caricamento