menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zini in azione contro la Turris

Zini in azione contro la Turris

Zini che sfortuna: infrazione del metatarso. Arezzo, domani la ripresa con Dell'Agnello

L'attaccante in gol contro il Crotone ha rimediato l'infrazione del metatarso. Rischia uno stop di quattro settimane. Oggi relax, domani la ripresa

La gioia del gol, il primo tra i professionisti, non è stata certo cancellata ma semmai attenuata dall'infortunio. Andrea Zini, attaccante classe 1998 prelevato un anno fa dall'Empoli, ha rimediato nela sfida di Coppa contro il Crotone rimediato "un’infrazione base al quinto metatarso del piede destro". Il giocatore si è sottoposto agli esami clinici del caso per stabilire i tempi di recupero che saranno poi comunicati dal club amaranto. Si parla comunque di uno stop di qualche settimana (tre forse) che di fatto privano Di Donato di una valida alternativa per l'attacco che ieri ha registrato l'arrivo di Simone Dell'Agnello.

Squadra a riposo: domani la ripresa

Domani doppio appuntamento. Seduta di lavoro al mettino alle 10 e al pomeriggio alle 17, per Ferragosto allenamento al mattino e il 16 nel pomeriggio sempre in viale Gramsci. Sabato alle 19,30 l'amichevole con la Roma di Fonseca. Attesa per l'arrivo dei giallorossi e soprattutto per le modalità di acquisto dei tagliandi che di fatto potrebbero portare ad un buon numero di tifosi al Comunale nonostante il periodo vacanziero.

L'Arezzo ha messo in calendario anche un altro test con avversario e data da comunicare per domenica 18. Ma non sarà questo l'ultimo test prima dell'inizio del campionato. Mercoledì prossimo con calcio d'inizio alle 20:45 appuntamento al Faralli di Castiglion Fiorentino contro la squadra di Valori.

Il punto sul mercato

Messo sotto contratto Dell'Agnello il mercato dell'Arezzo non è finito, anzi. Prima però è necessario cedere. Il Cavallino vuole sfoltire e partiranno giocatori anche per mettere a segno plusvalenze. Ecco perchè pensare all'addio, anzi agli addii di Buglio e Basit non è solo una ipotesi. La B chiama entrambi, e una partenza permetterebbe di irrobustire alcuni reparti, tra attacco e mediana, con giocatori funzionali al progetto di Di Donato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento