menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vis Pesaro-Arezzo, le pagelle. Belloni e il centrocampo sugli scudi, male la difesa

Con Di Paolantonio e Arini sale la mediana. Difesa leggera su tutti i gol incassati

Le pagelle degli amaranto dopo il ko di Pesaro.

SALA 5,5 - Bene nelle uscite sulle bordate di Di Paola da fuori. L’unica colpa è sul primo gol quando si butta dall’altra parte. Poi sul rigore e sulla deviazione da due passi può ben poco.

LUCIANI 5 - Perde l’uomo sul primo gol della Vis Pesaro non saltando e non accorciando a dovere. E’ l’errore che incide e non poco sulla pagella.

BORGHINI 5,5 - Attento e pericoloso anche in attacco per almeno 60’ trovando anche l’episodio del possibile gol che l’arbitro non assegna. Il rigore non c’è e l’arbitro sanziona qualcosa che nemmeno accade, in ritardo in occasione del 3-2 biancorosso. Si becca il giallo che farà scattare la squalifica per somma di ammonizioni.

KODR 5,5 - Alla fine il tour de force lo sta provando e alcune chiusure sono in ritardo, ma nel complesso sulle palle alte non concede nulla. Prende un rosso per qualche parola di troppo dopo il triplice fischio finale.

BENUCCI 5 - Troppo timido e sul gol del 3-2 lascia il pallone e si lascia saltare con troppa facilità dall’avversario (dal 44' st BORTOLETTI ng).

ARINI 6,5 - Suoi suoi piedi alcune delle occasioni più pericolose. Più propositivo e presente nel gioco dell’Arezzo soprattutto in fase di copertura, forse beneficiando della prova di Arini.

DI PAOLANTONIO 6,5 - Il migliore in campo. L’Arezzo è padrone della mediana grazie a lui e Arini. Fa girare la squadra e mette i compagni nelle migliori condizioni per andare al tiro. Non male pur giocando su un campo dal fondo a dir poco irregolare.

BELLONI 7 - Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto e ha il merito di segnare con l’aiuto di Bastianello il gol del 2-1 (dal 29’ st DI NARDO sv).

CUTOLO 6 - Pericoloso e guardato a vista su indicazione di Di Donato. Reclama un penalty, propizia il pari chiudendo in riserva.

SUSSI 6 - Propositivo e senza paura nel saltare l’uomo per un’ora di gioco (dal 22' st CERCI 5,5 - Da rivedere l’episodio del possibile rigore non assegnato, però da uno come lui ti aspetti sempre qualcosa in più).

ZUPPEL 5,5 - Chiuso nella morsa biancorossa, si allarga ma non incide se non nel fornire sponde ai compagni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lampi e tuoni, come calcolare la distanza di un temporale

social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento