rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Calcio

Oggi l'ultimo saluto ad Aldo Fabbriciani, dirigente della rinascita amaranto

Si è spento ieri uno degli imprenditori che fece ripartire il calcio ad Arezzo negli anni '90. La commozione di Cosmi: "Una persona speciale"

E' scomparso ieri Aldo Fabbriciani. Fu uno dei dirigenti che più si impegnò nell'Arezzo calcio dopo la rinascita del 1993, braccio destro di Francesco Graziani, imprenditore e padre adottivo dei giocatori, di mister Cosmi, di tutti quelli che ritrovarono in quegli anni il piacere di tifare amaranto (e vincere) dopo la radiazione e le difficoltà che sembravano insormontabili. Una persona vera, uno che diceva pane al pane e vino al vino, protagonista di un calcio che non c'è più. In quegli anni l'Arezzo conquistò due promozioni, tornando dai dilettanti alla C1.

I funerali si svolgeranno oggi alle 15 presso la chiesa di Antria.

Cordoglio è stato espresso dal sito ufficiale della Ss Arezzo.

Orgoglio Amaranto lo ha ricordato con un post sulla pagina facebook.

Serse Cosmi invece ha speso parole di grande affetto e commozione: "Aldo Fabbriciani ha rappresentato tantissimo per me e per la mia carriera. Quella era una dirigenza fantastica con Graziani, Dalla Ragione e altri imprenditori di un gruppo che ha interpretato il calcio nella maniera giusta, con una grande passione per l'Arezzo. Aldo poi era speciale, sempre vicino a me e alla squadra, una persona straordinaria a cui tutti erano affezionati. La sua scomparsa è una bruttissima notizia, lo ringrazierò per tutta la vita per il bene che mi ha fatto. Mando un abbraccio affettuoso alla sua famiglia e a chi gli è stato vicino. Domani sarò presente al funerale per stargli vicino e dargli un ultimo saluto''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi l'ultimo saluto ad Aldo Fabbriciani, dirigente della rinascita amaranto

ArezzoNotizie è in caricamento