Tutti in campo: le frazioni di Cavriglia si sfidano. Il torne di calcio a cinque

L'iniziativa è stata promossa dall'Asd Meleto Calcio in sinergia con il centro sportivo italiano e l'amministrazione comunale

Il successo delle prime due edizioni ha trasformato in una tradizione sportiva cittadina il “Torneo di calcio a 5 delle Frazioni del Comune di Cavriglia”.

Su iniziativa della società sportiva Asd Meleto 2014, in collaborazione con l'amministrazione comunale ed il centro sportivo italiano, la competizioneper il terzo anno in questo 2019 partirà domani giovedì 27 giugno alle 20.30 presso il campo di calcio a 5 di Meleto ed ha l'obiettivo di riunire tutte le società sportive calcistiche del territorio che durante l'anno lavorano duramente nei propri impianti per prendere parte a campionati amatoriali e/o Figc.

Sono infatti molto numerosi i giovani dai sedici anni in su che militano nelle tante squadre presenti nel comune di Cavriglia. Il fine è quello di far si che quei giovani possano incontrarsi e condividere insieme un momento di sport e di socializzazione. 

Il torneo avrà una durata di circa venti giorni e si svolgerà la sera dal lunedì al venerdì. 

Le squadre partecipanti rappresenteranno il capoluogo ed ogni frazione del comune: Cavriglia, Castelnuovo dei Sabbioni, Neri, Montegonzi (Sereto), Vacchereccia, Meleto, San Cipriano e Santa Barbara. 

Il regolamento del torneo è stato creato e condiviso da tutte le società, con la speranza che questa sia solo una delle manifestazioni sportive da far crescere nel corso degli anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Lieve scossa di terremoto ad Arezzo: epicentro nella zona di Olmo

  • Schianto auto-moto tra Pieve al Toppo e San Zeno: grave 43enne. Strada temporaneamente chiusa

  • Travolto in piazza Guido Monaco mentre attraversa la strada

  • Precipita per quattro metri nel vuoto: ferito un 60enne

  • "Mio figlio ucciso da una leucemia, oggi curabile: per questo ho fatto testamento per la ricerca"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento