Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Sud alza la voce: “In società chi si prende le proprie responsabilità?”

Blitz dei gruppi organizzati allo stadio: questa volta nel mirino finiscono i dirigenti dell'Arezzo

 

"Noi nel bene e nel male ci mettiamo la faccia! In società chi si prende le proprie responsabilità?". È il testo delle striscione che la Curva Sud ha affisso allo stadio. Tutti i gruppi della Minghelli hanno voluto più che spronare la squadra mandare un messaggio alla società.

Dai proclami estivi alla mancanza di risultati che hanno portato alla eliminazione in Coppa nel derby di Siena e ad una classifica che vede l'Arezzo costretto a vincere contro l'Olbia nella partita di domani, che sempre più assume i connotati di una finale.

Il messaggio questa volta è rivolto soprattutto ai dirigenti del club in primis a chi si è occupato del mercato e della gestione che fin qui è stata ben lontana dalle aspettative di un programma triennale iniziato un anno fa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento